Anticipazioni Cuore Ribelle, puntata finale 16 gennaio



Nella puntata finale di Cuore Ribelle che andrà in onda lunedì 16 gennaio alle ore 8:30 su Rete 4, assisteremo ad un epilogo non privo di colpi di scena molti dei quali renderanno felici i fedelissimi appassionati della soap opera spagnola.

Dopo la destituzione del Bocanegra avvenuta grazie al coraggio e alla determinazione di Raul che ha così deciso di mettersi contro l’uomo per amore di Sara, la situazione è decisamente cambiata ad Arazana. Infatti il Gran Consiglio non ha certo perso tempo nel condannare a morte il Bocanegra per poi nominare Raul Gran Maestro. Il giovane per quanto lusingato da questa onorificenza aveva poi deciso di rifiutarla per poter dedicarsi completamente alla sua amata con la quale sta seriamente pensando di ricostruirsi una nuova vita. Nonostante la condanna a morte il perfido Bocanegra riuscirà comunque a salvarsi e a proclamare la legge marziale.

Nel frattempo vedremo in che modo Maria sarà salvata Clara, mentre Sara e gli altri banditi cercavano di sconfiggere invano i membri della Garduna. Riprendendo il controllo di Arazana, il Bocanegra si metterà nella condizione di rovinare i piani di Sara e Raul i quali penseranno bene di escogitare uno stratagemma per ricacciare nuovamente l’uomo che però questa volta non intende essere troppo buono e comprensivo ma anzi userà tutta la sua cattiveria per far patire coloro che hanno tentato di farlo condannare. Sara riconsegnando la mitragliatrice proverà a sottrarre la popolazione da morte certa, decidendo così di affrontare a viso aperto il Bocanegra.

Ovviamente Raul si opporrà con tutto se stesso al suo spirito d’iniziativa ma la donna crede di essere l’unica a poter mettere fine alla vita del bandito, il quale dalla sua parte resta fermamente convinto di poter incrinare la sicurezza di Sara. Raul e tutti gli abitanti di Arazana sono preoccupati per la Bandolera la quale però dopo una violenta e rocambolesca battaglia riuscirà a far prevalere il senso di giustizia. Nelle stesse ore Jairo verrà miracolosamente salvato da Marcial, mentre proverà a chiedere aiuto alla Guardia Civile più vicina.



Tutti i personaggi vivranno la sensazione di partecipare ad un ultima battaglia dato che da entrambe le parti verranno impiegate il massimo delle energie e delle forze. Dopo tanto penare e dopo tutti quei morti, i membri della banda di Sara non intendono ripiegare ma vogliono affrontare il nemico fino all’ultimo sangue. A quel punto Alfonso, Lucero e Morales si offriranno come vittime volontarie per liberare gli altri abitanti. Un gesto incredibile che provocherà un forte senso di collaborazione e solidarietà che spingerà l’intera Arazana ad unirsi contro i membri della Garduna. Sara è convinta che possono essere battuti grazie all’aiuto di tutti.

Chato inoltre porterà via Clara dalla locanda, in modo che possa restare al riparo dagli ultimi momenti devastanti della loro battaglia. Il finale di Cuore ribelle sarà al cardiopalma e dopo tanto penare ogni personaggio avrà la sua giusta conclusione. Il lieto fine è dietro angolo ma per arrivarci dovranno tutti stringere i denti e fare alcuni sacrifici, molti dei quali inaspettati. Al termine della battaglia Chato, Alejandro, Rafalin, Juan e Marcial saranno liberi e contenti, mentre Sara si godrà il suo amato ripensando a tutte le persone perse ad Arazana in tutti questi anni.

La Bandolera sente che è arrivato per lei il momento di vivere la sua felicità così tanto anelata e voluta. Di contro Raul è particolarmente soddisfatto di essere riuscito a dimostrare alla ragazza di essere una persona buona e di fiducia nonostante il loro inizio fallimentare. Nella puntata finale l’amore quello ribelle e vorace di Sara per la vita che si è scelta trionferà nel modo più bello e romantico possibile.

Leggi: Anticipazioni Cuore Ribelle, puntata 17 gennaio i sogni di Sara



Leggi anche