Anticipazioni Cuore Ribelle, puntata 12 gennaio Bocanegra condannato



Nella puntata di giovedì 12 gennaio della soap opera iberica Cuore Ribelle assisteremo ad un momento molto atteso dai membri della banda di Sara.

La Garduna deciderà di non concedere al Bocanegra una seconda possibilità e sarà unita e compatta nella ferma decisione di condannare l’uomo per alto tradimento. L’uomo cercherà di escogitare uno stratagemma per convincere gli ex membri della banda a fare marcia indietro. Per farlo userà tutti i mezzi a sua conoscenza ma non serviranno dato che i suoi uomini preferiranno fargli pagare la sua insolenza e il suo egoismo.

Ovviamente la notizia di questa condanna si diffonderà per tutta Arazana rendendo estremamente felice Sara che così può festeggiare con Raul il sorprendente risultato. La donna ignora che dietro questa vittoria c’è in realtà Adolfo, il quale ha preferito non rivelare il luogo del nascondiglio della banda di Sara proprio per dimostrarle di essere una persona nuova e diversa da quello che le ha fatto credere fino ad ora.



Intanto Sofia prende accordi con Pablo con lo scopo di liberarsi delle terre ereditate da Don Eusebio. I due decidono così di vendere la tenuta e di rifarsi una nuova vita. Sicuramente nel contrastare le mire del Bocanegra i due hanno avuto la possibilità di conoscersi profondamente riuscendo così a mettere da parte le differenze sociali e i pregiudizi che li avevano da sempre separati e divisi.

Sofia è molto soddisfatta di aver ottenuto la stima di Pablo il quale ora la guarda con occhi differenti, ringraziando il suo compianto padre di aver sposato una donna come lei. Infine Raul deve affrontare un’ultima sfida prima di considerarsi completamente libero ed è per questo che deve incontrare i membri della Garduna. Egli vuole vivere con Sara ed è per questo che deve staccarsi completamente da quella banda. Gli e lo lasceranno fare?

Leggi: Anticipazioni Cuore Ribelle, puntata 13 gennaio il piano di Chato



Leggi anche