Anticipazioni Il Segreto puntate dal 20 al 26 agosto 2018: Severo viene condannato a morte



Nelle puntate dal 20 al 26 agosto 2018 della soap opera spagnola Il Segreto vedremo quale sarà la sentenza del giudice in merito alla vicenda personale di Severo Santacruz che avrebbe sequestrato e poi ucciso Venancia. Per quanto la verità sia ben diversa da quello che sembra, l’uomo sarà giudicato colpevole. Non c’è alcuna speranza per lui?

Anticipazioni Il Segreto puntate dal 20 al 26 agosto 2018

Anticipazioni Il Segreto puntate dal 20 al 23 agosto 2018: Severo viene condannato a morte

Lunedì 20 agosto 2018 – Il doppio gioco di Saul: Saul ritiene che Ignacio stia nascondendo qualcosa ma anziché mettersi contro di lui cerca il suo perdono nella speranza di scoprire che cosa celi il suo arrivo a Puente Viejo. Inoltre Consuelo apprenderà con delusione la scelta di sua nipote Julieta la quale vuole stare lontana da lei dopo aver scoperto le sue bugie in merito al suo passato. Secondo la ragazza era un suo diritto sapere la verità sull’identità di suo padre. Infine vedremo Fe ritornare in Paese. Tutti resteranno sorpresi in particolare Emilia e Alfonso.

Martedì 21 agosto 2018 – Saul mette in guardia Prudencio: Saul cerca di mettere in guardia suo fratello circa l’arrivo di Ignacio. In tal senso Prudencio si confida con la Montenego che finge però di interessarsi alla vicenda. Successivamente il padre della giovane dichiara di essere ritornato per riappacificarsi con sua figlia e per creare con lei una famiglia. Prudencio resta basito di fronte a tali intenzioni, ma quello che lo lascia perplesso è l’indifferenza della Montenegro rispetto a questa faccenda. Intanto Nicolas assume la difesa di Severo nel processo a suo carico.

Mercoledì 22 agosto 2018 – Tutti vogliono aiutare Fe: Fe ha in mente di aprire un’attività tutta sua. La notizia si sparge in Paese e tutti sembrano voler dare una mano per aiutarla. Così si pensa di darle il negozio dove un tempo Mariana e Gracia avevano iniziato a portare avanti il loro progetto. Successivamente Fe incontra Mauricio in piazza. L’uomo è emozionato all’idea di poter rivedere la donna che ha sempre amato. Intanto Nicolas rivela ad Emilia e ad Alfonso che la situazione per Severo è piuttosto critica. Secondo lui l’uomo sarà condannato alla pena di morte.

Giovedì 23 agosto 2018 – La delusione di Mauricio: Mauricio racconta a sua moglie di aver incontrato Fe in piazza e di esserci rimasto male del suo comportamento freddo e distaccato. Successivamente Ignacio contribuirà a rendere più tesi i rapporti tra Julieta e Consuelo soprattutto dopo la dichiarazione dell’uomo che annuncerà di voler portare via Julieta con sé.



Il Segreto anticipazioni puntate dal 24 al 26 agosto 2018: L’avvertimento di Consuelo

Venerdì 24 agosto 2018 – Consuelo contro Don Ignacio: Consuelo non vede di buon occhio l’arrivo di Don Ignacio. La donna è certa delle sue cattive intenzioni. Per questa ragione arriva anche a mettersi contro sua nipote pur di farle capire che sta commettendo un grave errore nell’affidare la sua vita a quell’uomo. Julieta però sembra voler assecondare il volere dell’uomo accettando di seguirlo. Prudencio le chiede delle spiegazioni riguardo la sua improvvisa decisione. Quello che però inquieta il giovane è il fatto che Donna Francisca non si esprima su questa faccenda. Che sia stato ingannato?

Sabato 25 agosto 2018 – Carmelo chiede un favore a Raimundo: Carmelo chiede un grande favore a Raimundo nella speranza che lui possa davvero intercedere. Ebbene fa presente all’uomo che la causa di Severo è molto delicata e quindi sarebbe meglio che Francisca non si intromettesse nella faccenda. Raimundo comprende le sue ragioni ma ritiene che non può fare poi molto, dato che la donna lo tiene lontano da certe faccende.

Domenica 26 agosto 2018 – Don Ignacio e Francisca hanno le idee chiare: Donna Francisca fa visita a Don Ignacio scoprendo con positiva sorpresa che condivide con lui il medesimo desiderio, e cioè quello di uccidere Julieta.

Hai uno smartphone Android ? Scarica l'app Il Segreto Gratis



Leggi anche