Anticipazioni Il Segreto puntata serale 10 novembre: chi fa esplodere la scuola di Adela?



Nella puntata serale di venerdì 10 novembre della soap opera iberica Il Segreto assisteremo ad un evento drammatico che minerà profondamente l’armonia di Puente Viejo. Ebbene la scuola per adulti ideata da Adela e finanziata da Cristobal verrà fatta saltare in aria. Subito Carmelo se la prenderà con il Garrigues, il quale si difenderà facendogli capire di non aver potuto fare una cosa del genere dato che è stato proprio lui a sostenere il progetto. Allora chi fa esplodere la scuola di Adela?

Anticipazioni Il Segreto puntata serale 10 novembre: chi fa esplodere la scuola di Adela?

Carmelo non riuscirà a darsi pace dopo l’attentato alla scuola per adulti di Adela. Egli dopo aver scoperto dell’estraneità di Garrigues, non riesce a capire chi possa aver commesso un tale agguato. Poi dopo un’attenta analisi inizia a sospettare proprio del benefattore di Adela e cioè Cristobal, il quale forse ha volutamente finanziato la scuola con il solo scopo di essere escluso da eventuali sospetti in caso di sciagura. A quel punto Carmelo raggiunge l’uomo e cerca di capire dalla sua reazione se la sua ricostruzione sia giusta oppure no. Da come reagisce Cristobal capiamo che c’è qualcosa sotto. Insomma è stato proprio il Garrigues, il quale ha semplicemente cercato di mandare un messaggio proprio a Carmelo. Il suo intento di fondo era quello di mostrargli cosa fosse capace di fare, soprattutto ora che l’ex amico fidato di Severo si è rifiutato di collaborare al suo nuovo attentato. Però dopo l’esplosione della scuola per adulti di Adela, Carmelo inizia ad avere paura ma soprattutto a temere per la vita dei suoi cari. Cristobal è certo che di fronte a questo attentato, Carmelo si convincerà che deve essere proprio lui a piazzare la bomba durante la celebrazione del matrimonio tra Raimundo e Francisca



Il Segreto anticipazioni puntata serale 10 novembre: l’insistenza di Mauricio

Mauricio ha deciso di portare avanti le sue indagini nonostante sia Fe che Donna Francisca gli hanno fatto capire che non c’è nulla da scoprire, dato che si sono limitate a dire la verità circa la presunta sparizione di Caridad. Così il fedele CapoMastro della Montenegro si recherà nell’Istituto religioso che pare tenere in cura Caridad. Ebbene qui Mauricio si imbatterà in Madre Georgina la quale non perderà tempo per cacciare via in mal modo l’uomo, senza così consentirgli di rivedere Caridad. Dopo questa esperienza Mauricio si convincerà che la sorella gemella di Fe non è stata trasferita in quell’Istituto ma è stata riservata per lei una fine ancor più atroce. Le sue supposizioni sono legate al comportamento della sua amata, la quale improvvisamente è diventata fredda e distaccata come se qualcuno le avesse chiesto di comportarsi con lui proprio in quel modo. In siffatto contesto Francisca si rende conto di aver commesso un errore perché chiedendo a Fe di interrompere la sua frequentazione con Mauricio, ha solo che peggiorato le cose innescando una spirale di sospetti e inganni. Dall’altro canto Fe è molto dispiaciuta per come si sia sviluppata tutta la vicenda, dato che ora è costretta a stare il più lontano possibile da Mauricio così come le ha ordinato Francisca. Così la vedremo preoccupata quando l’uomo le rivelerà di essere stato in quel famoso Istituto dove dicono di aver portato Caridad. A quel punto la sua amata lo rimprovererà chiedendogli di gettarsi alle spalle tutta la faccenda e di smetterla con queste indagini che secondo lei non portano da nessuna parte. Per Mauricio è evidente che Fe e la sua padrona stanno cercando di tenerlo all’oscuro della verità che egli prima o poi vorrà scoprire perché teme che sia successo qualcosa di grave.