Il Segreto anticipazione della puntata del 30 giugno: la crudeltà di Cristobal



Nella puntata di venerdì 30 giugno della soap opera spagnola Il Segreto vedremo fino a che punto arriverà la crudeltà di Cristobal, il quale metterà a punto un piano malefico per indurre alla morte Donna Francisca. L’uomo è certo di riuscire nella sua impresa. Ragion per cui dopo aver tramortito di botte la donna, finirà per mettere in pratica la sua perfida strategia. Come reagirà Donna Francisca?

Il Segreto anticipazione della puntata del 30 giugno: il piano malefico di Cristobal

Cristobal dopo aver massacrato di botte Francisca penserà bene di sfruttare il suo stato confusionale per indurla a credere a qualcosa di inverosimile. Ebbene l’uomo indosserà gli abiti di Salvador Castro nella speranza che la donna possa convincersi del fatto che l’uomo sia ritornato in vita per prendersi la sua anima. Di conseguenza Francisca crederà di aver visto il fantasma del suo compianto marito. Quel terribile episodio costringerà la donna alla resa. La Montenegro realizza che è arrivato il momento di rassegnarsi pur di evitare che i suoi aguzzini la conducano alla morte. Il piano malefico di Cristobal avrà dunque i suoi buoni frutti dato che Francisca inizierà completamente a cambiare atteggiamento. Ma l’ex intendente inizia a provarci gusto e ammette di voler continuare a pestare a sangue la donna, la quale secondo lui deve pagare per tutti i misfatti compiuti nella sua vita. Donna Eulalia trova ingiustificata la sua rabbia soprattutto dopo aver ricevuto dalla loro vittima il consenso ad appropriarsi di tutti i suoi beni. Insomma secondo la donna una volta ottenuto ciò che desideravano non ha più senso accanirsi su Francisca. Eppure Cristobal non condivide la sua opinione ritenendo necessario continuare a sottoporla alle peggiori violenze. In questo senso la carità cristiana farà da freno alla cattiveria di Eulalia, mentre Cristobal continuerà a mettere in pratica il suo piano vendicativo.


Il Segreto anticipazione del 30 giugno: Beatriz chiede aiuto a Camila

Beatriz comprende le ragioni di suo padre il quale si è opposto alla sua decisione di lasciare per sempre Puente Viejo, ma nello stesso tempo ritiene che la sua vita non ha alcun senso a Puente Viejo. Per questa ragione penserà bene di parlarne con Camila nella speranza che la donna l’aiuti a convincere Hernando circa la necessità che si trasferisca a Madrid. Camila ammette fin da subito che non sarà facile dato che le motivazioni di suo padre trovano terreno fertile nella paura che Elias possa vendicarsi. Di conseguenza il Dos Casas non le ha detto no perchè mosso da un pregiudizio ma si è opposto alla sua decisione per una ragione fin troppo seria. In ogni caso Camila decide di tentare premettendo che la sua richiesta non è per nulla facile.

Intanto Matias confessa di sentirsi in colpa. Il giovane teme che la decisione di Beatriz sia necessariamente collegata al suo recente comportamento. In realtà la giovane ha optato per questa scelta dopo essersi resa conto che ogni cosa a Puente Viejo le ricorda un evento traumatico. Insomma la sua decisione non ha nulla a che fare con Matias che ha quasi dimenticato. Quest’ultimo invece è sempre più convinto di aver causato questa scelta. Egli penserà che forse Beatriz voglia partire dopo aver aver capito che la sua storia con Matias non ha più futuro. Per questa ragione il giovane vuole parlarle per farle comprendere la vera natura dei suoi sentimenti. Forse però è troppo tardi, dato che ora l’unica priorità della giovane è trasferirsi a Madrid per costruirsi una nuova vita fatta di scelte e possibilità, lontana dai tormenti e dai brutti incubi del passato. Hernando però non può consentire la sua partenza soprattutto sapendo che Elias è a piede libero.