Anticipazioni Cherry Season puntata 14 giugno: Seyma dà una bella notizia a Mete



Anche domani, puntualissimo, ci attende l’ormai consueto appuntamento estivo con la soap opera dell’estate. Cherry Season – La stagione del cuore attende tutti gli appassionati ogni giorno alle 14.45 su Canale 5. Chi desidera avere qualche anticipazione rispetto a ciò che accadrà nella nuova puntata in onda domani, non deve aspettare che arrivi la puntata. Ci siamo noi ad aggiornarvi su anticipazioni e novità d’eccezione della soap opera turca. Abbiamo visto in questi giorni come la situazione tra Oyku e Ayaz sia molto tesa. tutto è nato dall’invio da parte di Onem del filmato con la scommessa tra Mete e Ayaz. Oyku dunque finisce per visionare il filmato e si convince che Ayaz non provi dei reali sentimenti per lei, ma stia semplicemente giocando per vincere una scommessa.


Cherry Season Anticipazioni puntata del 14 giugno

Una situazione questa che farebbe adirare chiunque. Normale quindi che Oyku sia particolarmente nervosa e che le nozze con Ayaz siano un lontano ricordo. Onem non si limita a fare questo pasticcio, seppur involontariamente. La donna decide di appiccare un incendio nell’atelier di Mehmet. Il suo intento è quello di non danneggiare alcuna persona ma abbiamo visto che le cose non sono andate proprio così. Infatti sia Ayaz sia Mehmet si trovavano all’interno dell’atelier al momento dello scoppio dell’incendio. Fortunatamente ne escono entrambi illesi.

Onem quindi è preda di fortissimi sensi di colpa. Per tentare di placarli, la donna vuole contribuire alle spese di sistemazione dell’atelier andato distrutto. Intanto Mehmet incontra la sorella. Tuttavia quest’ultima si lascia andare a cattiverie molto pesanti. In questo modo Oyku andrà letteralmente in crisi. Infine vedremo finalmente una bellissima notizia. Per fortuna non tutto va a rotoli e nella sop opera turca qualcosa va per i verso giusto. Seyma scopre di aspettare un bimbo e si decide a dare la notiza a Mete. Vedremo come reagorà il ragazzo alla notizia.




Leggi anche: