Amici 2017 il Serale Emma Marrone attacca Mike Bird: ecco perché



Amici 2017 il Serale verso l’atto finale. I presupposti per vedere una grande finalissima in prospettiva ci sono tutti. Gli allievi che stanno avanzando man mano tra squadra bianca e squadra blu sono tutti molto talentuosi e promettenti.

Emma Marrone

Ma prima c’è da superare lo scoglio delle lezioni settimanali e mattutine alle quali bisognerebbe partecipare. Emma Marrone, in questo senso, si infuria con un suo allievo, Mike Bird.


Cos’è successo? Il motivo è presto svelato. Coach Emma Marrone se l’è presa pesantemente con il suo allievo bianco, reo di non essersi svegliato in tempo per partecipare ad una lezione di canto mattutina. La coach è andata letteralmente su tutte le furie per questo atteggiamento giudicato irrispettoso e poco professionale.

Una volta che i due si sono rivisti, la Marrone gli ha espresso tutto il suo disappunto in questi termini: “Hai cantato bene, ma è l’atteggiamento che non mi piace. Non ho trovato corretto il fatto che tu non ti sia presentato a lezione e abbia lasciato in aula un professore senza di te”.

Mike ha provato a discolparsi a sua volta, ma la sfuriata della sua coach è andata avanti per diversi minuti. Gli è stato anche consigliato di non trattare con sufficienza gli addetti ai lavori e i professori. Una mancanza di rispetto per la quale il cantante dei bianchi ha ricevuto una lavata di testa imponente.

E non è neanche la prima volta. Celebre il caso dell’ex coach Morgan che lo umiliò letteralmente in diretta televisiva. Ma questa volta il clima non è degenerato. Tanto è vero che, dopo un po’, Emma Marrone si è calmata e ha subito ricominciato a scherzare con Mike Bird, ma senza esagerare.

Ad Amici 2017 le tensioni prodotte dal Serale possono portare anche a questo. Tutto rientrato. Una buona notizia per la squadra bianca dopo le defezioni illustri delle ultime puntate che l’hanno decimata fino all’osso. Con una coach così prorompente e agguerrita rialzare la testa è possibile. Dritti verso la finalissima.



Leggi anche