Anticipazioni Il Segreto puntata 11 maggio la confessione di Puri



Nelle anticipazioni Il Segreto puntata 11 maggio vedremo Puri confessare al suo padrone la verità sulla morte dei Mella.

anticipazioni Il Segreto puntata 11 maggio

Puri, la cameriera personale dei Santacruz, deciderà di vuotare il sacco e raccontare finalmente che cosa è veramente accaduto durante l’incendio al Jaral che ha provocato la morte dei Mella. Secondo la ricostruzione della donna ci sarebbe proprio Donna Francisca dietro questa terribile tragedia. Infatti la donna ha architettato un abile stratagemma per impedire ai Santacruz di soccorrere in tempo i vicini Mella. Di conseguenza l’improvviso svenimento che ha colpito i residenti della Miel Amarga non è stato casuale, ma voluto e ordinato da Francisca.

Con queste sconvolgenti parole Severo e Carmelo prenderanno coscienza della colpevolezza della Montenegro in questa drammatica vicenda. Successivamente chiederanno a Puri di ripetere le sue confessioni di fronte ad un giudice. Ovviamente con queste premesse sarà facile dedurre che la situazione per Francisca diventa assai complicata. Ma quello incuriosisce è capire per quale motivo Puri abbia deciso proprio ora di rivelare la verità.

Carmelo consiglia di gestire con molta cautela quanto hanno scoperto per evitare che la donna possa prendere tempo e trovare un escamotage per sfuggire alla giustizia ancora una volta. Inoltre egli realizza che questa notizia potrebbe allentare la tensione tra Severo e Hernando, dato che quest’ultimo capirebbe che i suoi vicini non hanno avuto alcuna responsabilità nella morte dei Mella.

A quel punto Severo si chiederà come mai anche il resto del paese non ha potuto in qualche modo aiutare quella famiglia a salvarsi dalle fiamme dell’incendio. Ebbene l’uomo gli ricorderà che erano tutti impegnati nella processione per poi riflettere sul fatto che era stata proprio la Montenegro a spingere il prelato ad organizzare questo esodo di massa. Insomma per Francisca si mette davvero male dato che Severo capisce di che pasta è fatta realmente la donna.



Nel frattempo al Jaral Elias diventa sempre più inquieto all’idea che Camila non voglia dimenticare Hernando, nonostante le abbia fatto capire più volte che l’uomo non farà più ritorno a casa per via del terribile crimine di cui è accusato. La donna è innamorata di suo marito e di conseguenza vuole aspettare un confronto con lui prima di prendere una decisione così importante. Questa ostinazione da parte di Camila innervosisce Elias il cui piano è quello di prendere il posto del suo padrone sia nella sua vita professionale che in quello affettiva. Ma la donna non intende assecondare i suoi voleri.

Successivamente Matias fornirà a Camila gli strumenti amministrativi necessari per tirare su l’azienda di famiglia, grazie all’intervento di Hernando il quale anche da lontano penserà al benessere e alla serenità di sua moglie. Quando Elias si renderà conto della situazione affronterà Matias per capire a che gioco sta giocando, dato che dal suo comportamento sembrerebbe che si è schierato contro di lui.

Il giovane però ci terrà a precisare che la sua unica speranza è che salti fuori la verità qualunque essa sia, lasciando intendere che sarebbe pronto a mettersi dalla parte di Hernando anche nel caso in cui fosse colpevole. Per Elias Matias sta diventando un problema perchè è l’unico che sembra poter contrastare le sue piccole imposizioni dato che le due donne non hanno armi a sufficienza per liberarsi.

In questo senso Matias guidato da il Dos Casas riuscirà a far capire ad Elias che non c’è nulla di cui festeggiare dato che presto il marito di Camila farà ritorno e per il giovane chimico si mette davvero male. Elias però non si lascerà prendere in contro piede anzi già sta pianificando una strategia per costringere Camila e Beatriz a fuggire via con lui.