Maschi vs femmine: gruppo totalmente spaccato all’Isola in proiezione finale



L’Isola dei Famosi 2017 giunge passo dopo passo al suo atto finale. Mercoledì 12 aprile 2017 in prima serata su Canale 5 è in programma la finalissima del reality show condotto da Alessia Marcuzzi. Ancora un paio di giorni e poi tutti i naufraghi rimasti torneranno in Italia. E’ da qui che si disputerà la finale.

Nancy Coppola

Nancy Coppola

Ma, nel frattempo, arrivano notizie poco confortanti dall’Isola dei Famosi 2017. Il clima, non meteorologico, è tutt’altro che rassicurante. L’atmosfera tra i naufraghi ricomincia a farsi nuovamente pesante, dopo la quiete dei giorni scorsi.

Pura illusione. A pochi passi dalla finalissima ricominciano a sorgere nuove tensioni e incomprensioni. Insurrezioni targate soprattutto Raz Degan


Quest’ultimo sembra aver ritrovato la sua vena solitaria e distaccata dal resto del gruppo. Al punto che, nei giorni scorsi, si è persino rifiutato di montare un telo alle ragazze. Un atteggiamento scontroso e irritante che ha scatenato una vera e propria reazione a catena.

Questo l’episodio che ha prodotto la creazione di due nuove fazioni ufficiali in vista della finalissima. Da un lato i maschi, dall’altro le femmine. Schieramenti di genere. Le seconde capitanate, in maniera particolare, da una Eva Grimaldi tornata in gara piuttosto agguerrita. Soprattutto nei confronti di Simone Susinna, il cui comportamento “scorretto” nei confronti di Malena non è stato digerito affatto dalle donne naufraghe.

Insomma, mancano pochissimi giorni alla finalissima de l’Isola dei Famosi 2017 dodicesima edizione. Ma il clima che si respira è tutt’altro che amichevole. Per fortuna tra un paio di giorni finirà tutto. Verrà posta la parola fine a qualsiasi tipo di ostilità in corso. Poi si tornerà tutti alle proprie vecchie vite di sempre.

Ognuno per la propria strada. Ma, intanto, le ultime fazioni dell’Isola sono contrapposte e fatte. Maschi vs femmine. Un classico anche all’interno di un gioco televisivo come l’Isola dei Famosi 2017.