Anticipazioni Il Segreto, puntata 6 marzo le preoccupazioni di Francisca



Nella puntata di lunedì 6 marzo della soap opera spagnola Il Segreto scopriremo per quale motivo Donna Francisca vivrà con particolare agitazione la partenza di Raimundo per Muna.

Non appena la Montenegro verrà a sapere che Raimundo è in partenza per Muna, chiederà al suo fedele Capo Mastro di seguirlo in modo da proteggerlo nel caso si trovasse nei guai. Infatti l’uomo si recherà in quella città per partecipare ad una manifestazione che si annuncia molto pericolosa.

Infatti durante la protesta ci sarà un attentato nel quale moriranno molte persone. Fortunatamente Raimundo riporterà delle piccole ferite grazie all’intervento provvidenziale di Mauricio che interverrà per soccorrerlo. In quello stesso istante l’uomo non si chiederà per quale motivo il Capo Mastro si trovava anche lui a Muna, per poi capire in un secondo momento che in realtà l’uomo era stato mandato dalla sua ex amata per evitare che potesse succedergli qualcosa di spiacevole.



Nel frattempo Donna Francisca vivrà delle ore particolarmente drammatiche, dato che verrà a sapere dell’attentato senza che il suo Capo Mastro le faccia avere delle notizie su quello che è accaduto a Raimundo. Contemporaneamente vedremo Mariana e Gracia al settimo cielo per via del forte interesse dimostrato dai loro compaesani per il loro negozio di abbigliamento.

L’unica ad essere indifferente al loro successo è Dolores la quale non può accettare che le due ragazze siano riuscite nell’impresa mostrandosi fortemente gelosa. Così mentre i paesani continueranno a tessere le lodi di questa nuova attività, Dolores le denigrerà cercando di mietere il dubbio che i loro prodotti non siano di buona fattura. Il comportamento immaturo della donna innescherà la reazione di Hipolito che chiederà a sua madre di farsi da parte evitando così di compromettere il progetto di sua moglie e di Mariana che apprezzerà il gesto del sindaco di Puente Viejo.

Hai uno smartphone Android ? Scarica l'app Il Segreto Gratis



Leggi anche