Anticipazioni Cuore Ribelle, puntata 29 dicembre la proposta del Bocanegra



Nella puntata di giovedì 29 dicembre della soap opera spagnola Cuore Ribelle vedremo in che modo il Bocanegra cercherà di convincere Pablo circa la necessità di vendere le sue terre.

Il Bocanegra non sembra volersi rassegnare riguardo la cessione delle terre di Don Eusebio. L’uomo sa perfettamente che i documenti di cui è in possesso possono poco o niente rispetto al volere dei suoi eredi. In particolare il bandito dovrà convincere non solo Pablo ma anche Sofia, dato che il patriarca ha diviso la proprietà in due parti uguali.

A conti fatti il sacrificio di Sara non è servito poi a molto dato che il Bocanegra non ha ottenuto ciò che voleva. Inoltre la Bandolera si è messa contro proprio coloro che la consideravano una loro amica e alleata. L’unico che ha ben compreso il suo gesto e cioè di entrare nella Garduna e aiutare il bandito è stato Raul, il quale conosce alla perfezione i mezzi con cui il Bocanegra ha ricattato Sara.



A tal proposito il fotografo dirà alla Bandolera che l’unico modo per riottenere la fiducia dei loro amici è quello di raccontargli la verità, ma Sara non crede che sia una buona idea. La donna crede che fino a quando non sarà messo fuori gioco il bandito qualsiasi gesto può essere frainteso, per questo chiederà a Raul di escogitare un piano per costringere il Bocanegra alla resa.

Particolarmente interessante sarà la reazione di Sofia all’arrivo del bandito, il quale non si aspetterà minimamente l’atteggiamento aggressivo della donna che lo metterà in fuga. In questo comportamento Pablo scoprirà un lato inedito del carattere della donna che sarà sempre più vicina al suo modo di pensare e rapportarsi. Per il giovane Sofia sta quotidianamente acquistando ai suoi occhi una nuova e interessante considerazione che quasi gli sta facendo dimenticare gli screzi iniziali.



Leggi anche