Beautiful anticipazione puntata 14 giugno 2018: Wyatt cerca di convincere Liam



Nella puntata di giovedì 14 giugno 2018 della soap opera americana Beautiful vedremo in che modo Wyatt cercherà di convincere Liam a fare la cosa giusta. In tal senso quest’ultimo apprezza il tentativo di suo fratello ma poi si impegnerà a fargli capire che non può in alcun modo perdonare il loro padre. Secondo Liam quello che ha fatto Bill è imperdonabile e nessuno può metterci una pietra sopra, indipendentemente dal legame di sangue che li unisce. Insomma il giovane sarà irremovibile e a nulla serviranno le rimostranze di Wyatt.

Beautiful anticipazione puntata 14 giugno 2018

Beautiful anticipazione puntata 14 giugno 2018: Wyatt cerca di convincere Liam

Wyatt dopo aver scoperto le ragioni che hanno spinto suo padre a “nominare” Liam suo successore in azienda, si recherà da suo fratello per spingerlo a perdonare Bill. Liam però sarà irremovibile spiegando a Wyatt la natura dei crimini di cui si è macchiato il loro padre con lo scopo di fargli capire per quale motivo il suo perdono è impossibile. A quel punto Wyatt incalzerà appellandosi al legame di sangue che li unisce, ma suo fratello non vorrà sentire ragioni in merito spiegandogli di non avere alcuna intenzione di ritornare sui suoi passi. Anzi se Bill continua a fargli pressione, Liam sarà costretto a denunciarlo alla polizia. Wyatt resta senza parole di fronte a questa affermazione.



Anticipazione Beautiful puntata 14 giugno 2018: la confessione di Ridge

Ridge confessa a Brooke di non aver mai smesso di amarla e di aver sempre sperato che la sua relazione con Bill andasse in fumo. Di contro l’uomo è dispiaciuto per quello che sta passando la donna senza però sapere le reali motivazioni che l’hanno portata a questa sofferta ma necessaria scelta. In ogni caso Ridge le fa capire di essere pronto a ricominciare un nuovo percorso insieme. Ragion per cui è disposto ad aspettare i suoi tempi qualunque essi siano.

Hai uno smartphone Android ? Scarica l'app Beautiful Gratis



Leggi anche