Anticipazioni Beautiful del 30 giugno: il tentativo di Brooke



Nella puntata di venerdì 30 giugno della soap opera americana Beautiful vedremo Brooke seriamente intenzionata a convincere Eric circa l’inadeguatezza della sua ultima decisione. La donna è convinta che la sua scelta è fuori luogo: Steffy non ha i numeri per rivestire il ruolo di amministratore delegato. Probabilmente Eric ne è consapevole ma vuole ugualmente darle una possibilità, solo ed unicamente perché il suo nome gli è stato suggerito da Quinn. In che modo reagirà Eric alle pressioni di Brooke?

Anticipazioni Beautiful del 30 giugno: Rick avverte Brooke

In tutta la Forrester Creations si sparge la voce che Eric vuole nominare Steffy amministratore delegato dell’azienda dopo un suggerimento della Fuller. Di conseguenza Rick contatta sua madre e le racconta per quale motivo Eric andrebbe fermato. Secondo il giovane egli ha offerto a Steffy il ruolo più importante nell’azienda di famiglia solo ed unicamente per assecondare il volere di sua moglie, seriamente intenzionata ad avvicinare suo figlio alla sua ex moglie. Di fronte a questa possibilità Brooke decide di intervenire con lo scopo di convincere Eric ad ascoltare le sue parole. La donna è sicura del fatto che l’uomo abbia scelto Steffy non per le sue scarse competenze ma perché sollecitato da sua moglie ad offrire ad Wyatt la possibilità di recuperare il suo matrimonio. Quando Eric vedrà Brooke capirà subito il motivo per il quale la donna ha deciso di fargli visita. Per evitare di farle perdere tempo cercherà di essere chiaro fin dall’inizio. Ragion per cui le spiegherà di non avere alcuna intenzione a fare marcia indietro. Egli vuole seguire alla lettera il consiglio di Quinn nella speranza che Steffy accetti la sua proposta. Con queste premesse Brooke si sente parecchio imbarazzata dato che in questo modo è davvero difficile per lei convincerlo del suo errore. Nonostante ciò la donna farà un tentativo.



Anticipazioni Beautiful puntata 30 giugno: Quinn non ha aggredito Katie

Quinn si rende conto di aver solamente immaginato la scena in cui colpiva Katie con un candelabro. Da un lato la donna sarà felice di non aver messo in pratica questo suo desiderio, altrimenti ora avrebbe dovuto pagare delle conseguenze molto amare. In ogni caso la Fuller vuole vendicarsi per l’oltraggio subito. Secondo la donna infatti Katie non si doveva permettere di strappare quel bacio a suo marito. Per quanto Eric ci abbia visto della tenerezza in quel bacio, Quinn ritiene che in quel gesto la donna ha dimostrato tutto il suo profondo attaccamento al patriarca. Quello che infastidisce Quinn è il fatto che Eric continui a smontare la sua versione, quasi come se le sue percezioni fossero fondate solo sul suo pregiudizio e non sull’evidenza dei fatti. La Fuller invita suo marito a guardare le cose con un piglio più obiettivo ma Eric minimizza.

Nel frattempo Katie realizza di essere riuscita a smuovere le acque. La reazione di Eric unitamente a quella di Quinn dimostrano che la donna è sulla strada giusta. L’unico modo per far naufragare questa relazione è quello di mettere i due coniugi l’uno contro l’altra. Per questa ragione Katie mostrerà ad Eric tutta la sua ingenuità con il solo scopo di far innervosire Quinn. In effetti questa strategia si rivelerà vincente dato che la Fuller inizierà ad odiarla soprattutto perché suo marito non riuscirà a leggere nei suoi gesti della malizia. A quel punto Quinn capisce che non c’è più tempo per la diplomazia, anzi deve fare qualcosa di concreto per impedire a Katie di entrare nel cuore di suo marito dato che è sempre più felice della sua presenza. In che modo Quinn frenerà l’avanzata di Katie? Qualcosa di terribile si muove all’orizzonte.




Leggi anche: