Anticipazioni Beautiful puntata del 28 giugno: le speranze di Wyatt



Nella puntata di mercoledì 28 giugno della soap opera americana Beautiful vedremo Wyatt particolarmente teso per via della possibile decisione di Steffy. Il giovane si augura con tutto il suo cuore che alla fine dei conti la ragazza possa accettare la proposta professionale di Eric. Per Wyatt questo significherebbe una sola cosa: i due avranno più tempo per stare insieme. Wyatt riconquisterà la sua ex moglie?

Anticipazioni Beautiful puntata del 28 giugno: Wyatt vuole ritornare con Steffy

La scelta di Quinn di suggerire ad Eric il nome di Steffy per il ruolo di amministratore delegato della Forrester Creations è apparsa ad Wyatt un’idea geniale, dato che in questo modo il giovane avrà più tempo per stare insieme a Steffy. Lavorando a stretto contatto con la donna Wyatt potrà recuperare il tempo perduto e magari cercare di instillare in Steffy quella complicità svanita in seguito al loro divorzio. Per Wyatt si tratta di un enorme possibilità che non vuole in alcun modo lasciarsi sfuggire. Egli è consapevole dei dubbi di Steffy e in un certo senso capisce le sue remore, ma nello stesso tempo si augura che la ragazza metta da parte i cattivi pensieri e si concentri solamente sul prestigio di questo nuovo incarico. Il suo consenso innescherebbe una serie di interessanti reazioni come quella di Liam che sicuramente vivrebbe con il terrore che la sua donna possa ritornare con il suo ex marito. Wyatt vuole pensare unicamente alla possibilità di dare una nuova linfa al suo matrimonio. Egli è certo di poter riconquistare la donna. Quello che gli serve è un pò di tempo nel quale non sia disturbato da Liam. Per questo motivo risulta indispensabile la presenza della giovane sul suo luogo di lavoro. In quelle ore passate in ufficio Wyatt potrà ottenere ciò che desidera. Ma siamo sicuri che Steffy sia pronta a concedergli un’altra possibilità?


Anticipazioni Beautiful del 28 giugno: l’ostruzionismo di Liam

Liam è l’unico a capire fin da subito che cosa si nasconde dietro la proposta di Eric soprattutto quando scoprirà che il nome di Steffy è stato suggerito da Quinn. A quel punto Liam si rende conto che c’è una strategia alle spalle finalizzata ad avvicinare Steffy ad Wyatt. Inizialmente la ragazza sarà piuttosto scettica in merito a questa versione dei fatti dato che secondo lei Wyatt non si coalizzerebbe mai con sua madre, per poi rendersi conto che il suo amato ha perfettamente ragione. Steffy però ritiene che la sua adesione al progetto non comporti necessariamente una ritrovata intesa con Wyatt, mentre Liam è di un altro parere: quello che è certo è che Wyatt avrà molto tempo a disposizione per farsi perdonare. Steffy si trova in una situazione paradossale.

Da una parte vorrebbe accettare la proposta di Eric per via del prestigio di quell’incarico, dall’altra parte teme che Liam possa lasciarla. A niente serviranno le sue rassicurazioni, dato che secondo la donna non è detto che debba necessariamente ritornare con il suo ex marito solo perchè lavorerà al suo fianco. In siffatto contesto si inserisce perfettamente la proposta di Ridge il quale cercherà di mettere in guardia sua figlia. Anche lui sposa la posizione di Liam ritenendo la richiesta di Eric una trappola per Steffy. Ma è davvero questo quello che pensa Ridge? O anche lui è il fautore di una strategia? Ebbene si, presto Steffy si renderà conto che i consigli di suo padre hanno un secondo fine. L’uomo vuole scoraggiarla ad accettare quella proposta in modo da favorire la sua avanzata al potere. Se Steffy dovesse rifiutare Eric sarebbe costretto a scegliere nuovamente Ridge come amministratore delegato, facendo infuriare Rick che non starà di certo a guardare.