Giorgio Manetti stanco e disperato: l’appello di gossip che commuove



Il Trono Over di Uomini e Donne ci ha regalato gioie e dolori. Come di consueto quando al centro delle cronache ci sono l’amore e i sentimenti. E’ passato ormai quasi un mese dalla chiusura ufficiale delle trasmissioni. Si riprenderà direttamente a settembre con la nuova edizione del programma tv di Maria De Filippi. Il cult della televisione italiana nella fascia pomeridiana di Canale 5. E’ tempo di bilanci per dame e cavalieri. Uno dei protagonisti, nel bene e nel male, è sempre stato Giorgio Manetti. Anche se nell’ultimo periodo di fine stagione lo è stato decisamente meno. Oscurato dagli amori e dai percorsi altrui.

Giorgio Manetti

Giorgio Manetti, nel frattempo, traccia un bilancio della sua vita nel corso di un’intervista concessa. Dalle sue parole si evince chiaramente che gli manca qualcosa. Anzi, qualcuna. Da quando è finita ufficialmente la sua storia con Gemma Galgani, Giorgio non ha trovato nessun’altra che sapesse coinvolgerlo dal punto di vista emotivo come la sua ex dama. Eppure di donne ne sono passate anche quest’anno, ma nessuna lo ha realmente rapito e coinvolto fino in fondo. Il Manetti, nel corso di una recente confessione al settimanale Mio, si è lasciato andare ad un vero proprio appello disperato nei contenuti e nei toni. Le sue confessioni riguardano soprattutto la ricerca di una donna o, per meglio dire, di una compagna di vita, con la quale condividere sogni e desideri.


La prospettiva di un percorso di vita insieme, anche difficoltoso e tortuoso. Giorgio Manetti, insomma, è desideroso di intraprendere una nuova storia d’amore, sottolineando, nel contempo, che tra lui e Anna Tedesco, esiste semplicemente una bella amicizia, al di là del gossip dilagante. Nessuna tresca segreta tra loro neanche adesso che Uomini e Donne Over è ufficialmente in vacanza. Se ne riparlerà a settembre. Ci sarà anche Giorgio. Alla ricerca della sua donna ideale che non si è ancora palesata nello studio televisivo di Maria De Filippi.




Leggi anche: