Beautiful anticipazione della puntata 14 giugno: Sasha chiede perdono a Nicole



Nella puntata di mercoledì 14 giugno della soap opera americana Beautiful vedremo Sasha seriamente intenzionata a chiedere perdono a Nicole per essere andata a letto con il suo fidanzato. La giovane sa perfettamente di aver commesso un errore ed è per questo che vuole recuperare. Questo improvviso scatto di onestà sarà determinato dalle parole di Zende, il quale le farà capire che tra di loro non potrà esserci nulla dato che il suo cuore batterà sempre per Nicole. Di fronte a questa dichiarazione Sasha penserà bene di fare marcia indietro. Come reagirà la sua sorellastra alla sua richiesta di perdono?

Beautiful anticipazione della puntata 14 giugno: Nicole rifiuta le scuse di Sasha

Nicole rifiuta categoricamente le scuse di Sasha, definendo il suo atteggiamento ipocrita e squallido. A quel punto la sorellastra le spiegherà le ragioni del suo comportamento nella speranza che Nicole possa mettersi nei suoi piani. Le motivazioni che fornirà saranno talmente squallide che peggioreranno la sua situazione. Ebbene la giovane racconterà che ci ha provato con Zende dopo aver scoperto che la loro relazione era finita. Il ragazzo ha sempre mostrato una certa diffidenza verso il suo progetto di fare da madre surrogata per sua sorella. Di conseguenza accettando la proposta di Maya avrebbe sicuramente perso Zende, per questo motivo ci ha provato con lui sapendo che la loro storia era finita. Nicole ritiene le sue giustificazioni talmente assurde che le chiede di uscire per sempre dalla sua vita. Ogni qual volta lei ha un problema con Zende, Sasha ricompare magicamente quasi come se stesse aspettando un suo errore. Sicuramente quest’ultima non è la causa della fine della sua storia d’amore con Zende, ma in parte ha contribuito alla rottura con il suo ambiguo tempismo. La reazione di Nicole soddisfa Sasha il cui intento era solo quello di infastidirla ulteriormente in modo da farle rifiutare la proposta matrimoniale di Zende.



Beautiful puntata 14 giugno: Bill preoccupato per la sua decisione

Bill si rende conto di aver commesso un errore: non doveva mandare Brooke sola a Malibù con Ridge. L’idea era quella di offrire alla donna la possibilità di chiarire la sua posizione con Ridge. In quell’occasione gli avrebbe detto che stava per sposare Bill chiedendogli espressamente di lasciarla in pace. L’uomo ora crede che non tutto andrà come previsto conoscendo la determinazione di Ridge. Bill però è a conoscenza dell’amore che Brooke prova per lui. Di conseguenza sia auguri che la sua donna rispetti i patti. Ma come andranno veramente le cose? Siamo sicuri che Brooke riuscirà nell’intento di mettere le cose in chiaro con Ridge? Conoscendo il modo di fare di quest’ultimo per Brooke sarà davvero difficile dire di no, anche perchè l’uomo potrebbe usare il suo asso nella manica rappresentato da R.J.

Infatti il figlio di Brooke non vede l’ora che sua madre lasci Bill per sposare suo padre. In realtà Ridge sa perfettamente come riuscire a convincere Brooke. Gli basterà parlare di come possa reagire e comportarsi R.J. di fronte alla notizia delle sue nozze con Bill. Inizialmente la donna riterrà inopportuna l’intromissione di sua figlia in questa faccenda per poi rendersi conto che la sua voce è importante per la serenità familiare. Inoltre Brooke ha provato in varie occasioni di creare un legame tra suo figlio e Bill ma senza riuscirci. Secondo quest’ultimo il giovane ha volutamente mandato a monte il loro incontro solo e unicamente per costringere sua madre a rinunciare alle nozze. Bill ritiene che la donna non può essere schiava dei capricci di suo figlio. Ragion per cui se vuole sposarlo non deve chiedere il permesso a lui, anzi deve fargli capire che le sue decisioni private non hanno nulla a che fare con lui.




Leggi anche: