Michelangelo Tommaso: vi racconto i miei quindici anni sul set di Un Posto al Sole



Tra tutti i personaggi che animano il set di Un Posto al Sole, lui è senz’altro uno dei più amati. Michelangelo Tommaso interpreta il ruolo di Filippo Sartori.

michelangelo tommaso

Un ragazzo serio, quasi d’altri tempi. Studioso e reso forte da una vita non facile, Filippo ha dovuto crescere in fretta. Ha incontrato il suo vero padre, Roberto Ferri, soltanto quando era già un ragazzo grande e frequentava l’università. Un rapporto burrascoso cominciato sotto i peggiori auspici, la morte della mamma di Filippo, Irene Sartori. Roberto tanto ha fatto e tanto ha insistito che alla fine Filippo gli ha concesso una chance. Il loro rapporto è sempre stato difficile e Filippo ha sempre voluto mantenere il nome di sua madre. Soltanto lei infatti si è occupata di lui e di farlo crescere, di amarlo e di renderlo la persona che è.

Michelangelo Tommaso è arrivato sul set di Un Posto al Sole nel lontano 2002. Di anni ne sono passati tantissimi, quindici per l’esattezza e molto è cambiato nella sua vita di attore e di uomo. Anzitutto la nascita di sua figlia, che ha stravolto completamente la sua vita. La piccola è nata dall’amore di Michelangelo con Samanta Piccinetti, che interpreta il ruolo di Arianna Landi in Un Posto al Sole. Un amore nato sul set ma custodito gelosamente, lontano dalle telecamere e dal gossip.



Michelangelo si era iscritto alla facoltà di Legge e probabilmente sarebbe diventato un ottimo avvocato. Se la vita non ci si fosse messa di mezzo e se non avesse sostenuto il provino per quella parte. Dopo quindici anni l’entusiasmo ancora c’è. Michelangelo ama il set di Un Posto al Sole e non intende abbandonarlo. Al contrario, continua a studiare recitazione negli Stati Uniti e desidera migliorarsi e crescere, come attore e come professionista, ad esempio sperimentando il teatro.