Anticipazioni Un Posto al sole 19 maggio Roberto pedina Marina



Nelle anticipazioni Un Posto al sole 19 maggio vedremo Roberto seriamente convinto che Marina lo stia tradendo.

anticipazioni Un Posto al sole 19 maggio

Per questa ragione l’uomo inizierà a pedinarla con lo scopo di capire che cosa la donna sta tramando alle sue spalle. Quello che Roberto scoprirà non sarà una vera e propria sorpresa dato che egli aveva immaginato che ci potesse essere proprio Matteo dietro gli strani atteggiamenti della donna nelle ultime settimane. Per questa ragione l’uomo penserà bene di passare al contrattacco.

Arrivati a questo punto per Roberto è inutile un confronto con Marina ed è per questo che pensa direttamente di vendicarsi. L’uomo non riesce più a vivere con serenità a causa del costante sospetto che Marina possa tradirlo. Di conseguenza sceglie di fargliela pagare ad entrambi. Nel frattempo Angela si accorge che sua madre nutre qualcosa di speciale per Denis, il detenuto che fa parte del loro programma di recupero.



Le percezioni della giovane hanno un reale riscontro dato che anche Denis sembra particolarmente interessato alla donna determinando una forte complicità. Intanto Niko confessa a sua madre di essere particolarmente felice del ruolo che ha conquistato suo padre nella sua vita, dato che l’uomo si sta dando tanto da fare per aiutare Niko nel suo nuovo lavoro.

L’attività promozionale sostenuta da Renato con la chiara intenzione di incentivare l’attività del nuovo studio legale per il quale sta lavorando suo figlio sta portando buoni frutti consentendo a Niko di fare un’ottima figura. Infine Serena avrà un confronto con Filippo in merito alla recente proposta di Roberto, il quale vorrebbe offrire un lavoro più redditizio alla giovane.

Serena però non sembra molto interessata. La giovane ritiene che il padre di suo marito non ha nessun diritto di intromettersi nella sua vita chiedendo dunque a Filippo di tenere a bada suo padre prima che sia lei stessa a dirgli in faccia tutto quello che pensa di lui.




Leggi anche: