Beautiful, anticipazioni puntata 8 marzo Steffy lascia Wyatt



Nella puntata di mercoledì 8 marzo della soap opera americana Beautiful vedremo Steffy seriamente intenzionata a lasciare Wyatt, nonostante le proteste di suo marito che invece vorrebbe avere un’altra chance.

Dopo essersi confrontata con Quinn, Steffy capirà che non c’è più alcun motivo per restare insieme ad Wyatt, il quale farà di tutto per convincere sua moglie a ripensarci. L’indifferenza della Fuller spingerà Steffy a realizzare che alla madre di suo marito non interessa minimamente che i due possano lasciarsi, altrimenti avrebbe sottostato alle sue minacce. Wyatt invece è convinto di riuscire a convincere sua madre ed è per questo che vuole dell’altro tempo per persuadere Quinn a fare marcia indietro. Eppure la giovane resta nella sua convinzione: la Fuller non tornerà indietro ed è per questo che deve lasciare una volta e per sempre Wyatt. Così Steffy farà le valigie e si recherà a casa di suo fratello Thomas, che sarà piuttosto felice della sua decisione dato che non ha mai approvato il suo matrimonio.

Intanto la Fuller dopo l’acceso scontro con suo figlio si renderà conto che la sua unione con Eric è destinata ad incontrare troppi ostacoli. Per questo motivo chiederà al suo amato se ne vale davvero la pena mettersi contro la sua famiglia. Eric cercherà di farle capire di essere davvero innamorato di lei. Per questo motivo è pronto a superare qualsiasi ostacolo pur di far trionfare il loro amore. Egli è consapevole dei problemi a cui sarebbe andato incontro per questo non intende rassegnarsi e continuare sulla strada che ha scelto per entrambi. Ovviamente la Fuller sarà felice delle sue parole che le dimostreranno la sua totale accettazione della situazione. I due si amano e gli altri devono farsene una ragione, ma ci riusciranno? Così mentre Steffy penserà bene di lasciare Wyatt, suo padre Ridge inizierà a capire in che modo questa unione tra suo padre e la Fuller può avere delle conseguenze negative sull’azienda di famiglia.



Secondo Ridge il punto della questione non è se tra suo padre e Quinn ci sia davvero un sentimento reciproco d’amore, ma se la donna ambisce ad entrare nel consiglio di amministrazione dell’azienda. Di conseguenza la sua preoccupazione è di natura azionaria, dato che l’uomo teme in una scalata da parte della Fuller. Per questa ragione egli cercherà di capire in che modo evitare che la donna prenda le redini dell’azienda, il che sarebbe possibile se suo padre la chiedesse in moglie.

Così vedremo Ridge affrontare nuovamente Eric nella speranza che egli capisca le sue preoccupazioni di figlio, ma l’uomo non vuole interagire con lui sostenendo che nessuna conversazione è lecita se è costruita sulla base di stupidi pregiudizi, con i quali suo figlio continua a giudicare Quinn. Eric è consapevole degli errori e dei misfatti compiuti dalla donna in passato, ma nello stesso tempo crede che tutti necessitano di una seconda possibilità.

Per questa ragione invita Ridge a guardare la situazione dal suo punto di vista. Suo figlio allora tirerà in ballo la questione legata a Steffy sottolineando che la ragazza ci è rimasta molto male quando ha scoperto che suo nonno aveva intrapreso una relazione con la donna che le ha rovinato la vita. Di fronte a queste parole Eric si rende conto che è praticamente impossibile ragionare con suo figlio, dichiarando di non voler interagire con lui a quelle condizioni. Allora Ridge incalzerà spiegando che sta commettendo un grave errore lasciando che la Fuller si insinui nelle loro vite e soprattutto nella loro azienda. La reazione di Eric non si farà attendere e l’uomo si arrabbierà pesantemente con suo figlio per le sue squallide illazioni