Tempesta d’Amore, anticipazioni puntata 8 marzo Nils è nei guai



Nella puntata di mercoledì 8 marzo della soap opera bavarese Tempesta d’Amore vedremo in che modo Nils finirà nei guai, ma questa volta senza che il giovane abbia la minima responsabilità.

Beatrice, dopo aver ben compreso che Werner non ha nessuna intenzione di interrompere la sua battaglia contro Friedrich, penserà bene di creare dei seri problemi ai suoi alleati come Nils il quale di ritorno dal suo viaggio in Africa dovrà fare i conti con la polizia doganale.

La donna metterà un pacchetto all’interno della sua valigia in modo che l’uomo possa essere accusato di furto. Inizialmente si penserà a della droga ma poi si scoprirà essere della polvere di rinoceronte sottratta dall’uomo. Questo presunto furto lo metterà seriamente nei guai e nessuno sembrerà voler credere alla sua versione. L’unica che si schiererà dalla sua parte sarà Charlotte a cui verrà il dubbio che dietro questa soffiata ci sia Curd intenzionato fin dall’inizio a piegare il giovane.



Ovviamente i due ignoreranno il coinvolgimento di Beatrice, anche perché l’idea che qualcuno sia entrato nella loro casa per mettere il pacchetto nella valigia sembrerà impensabile, eppure è andata proprio così. Nel frattempo vedremo Tina sempre più confusa in merito alla sua situazione sentimentale. La ragazza dopo aver fatto capire ad Oskar di essere ancora presa da David si troverà a gestire una situazione paradossale.

L’insistenza del fratello di Pia confonderà Tina che deciderà di ritornare sui suoi passi per poi ammettere di aver commesso un errore, soprattutto non appena David le rivelerà di essere pronto a tutto pur di ritornare con lei. In questo scenario la ragazza si sente in trappola e non sa quale strada percorrere. Nel tentativo di non far soffrire nessuno dei due si troverà a pagare lei stessa le conseguenze della sua indecisione. Ma uno di loro potrebbe compiere un gesto che la metterà di fronte ad una scelta.

Hai uno smartphone Android ? Scarica l'app Tempesta d'Amore Gratis



Leggi anche