Tempesta d’Amore, anticipazioni puntata 28 febbraio Tina commette un errore



Nella puntata di martedì 28 febbraio della soap opera bavarese Tempesta d’Amore vedremo Tina piuttosto in difficoltà, dato che la giovane commetterà un serio errore di valutazione che finirà per minare la sua fragile emotività.

Oskar è sempre più convinto che Tina non sia più attratta da lui come i primi tempi. Per questo motivo il giovane deciderà di fare un passo più grande della sua gamba con lo scopo di avere delle risposte immediate circa quello che la sua amata prova per lui. Ebbene contro ogni aspettativa Oskar si recherà da Tina e le chiederà di sposarla. Inizialmente la ragazza ammetterà di non aver mai pensato a questa possibilità, dichiarando di non saper cosa dover dire.

Successivamente il suo ragazzo incalzerà spiegando di essere innamorato di lei e di volerla portare sull’altare. Di fronte alla dolcezza e alla tenerezza delle sue parole, Tina acconsentirà per poi pentirsene. Successivamente a questa scelta la ragazza incontrerà David e nel vederlo si renderà conto di aver fatto un errore di valutazione.



La situazione per lei è molto complessa perché non solo deve ammettere a sè stessa di essere innamorata di David, ma deve anche trovare un modo per rimangiarsi la parola data con Oskar. Insomma non è un buon periodo per Tina, ignorando che dietro l’atteggiamento insistente di David c’è in realtà Desirée che vuole aiutare suo fratello a conquistare la giovane. Quando David verrà a sapere della decisione affrettata di Tina di sposare Oskar ci resterà molto male e di conseguenza affronterà la ragazza per farle capire cosa pensa a riguardo.

La sua reazione ferirà Tina che si renderà conto di aver fatto un errore dal quale sarà difficile recuperare. Di contro Oskar viene a sapere che David ha reagito male di fronte alla possibilità che Tina lo sposi ed è per questo che si convince che sia arrivato il momento di mettere le cose in chiaro con il suo rivale.

Hai uno smartphone Android ? Scarica l'app Tempesta d'Amore Gratis



Leggi anche