Anticipazioni Tempesta d’Amore, puntata 31 dicembre il tradimento di Desirée



Nella puntata di sabato 31 dicembre della soap opera bavarese Tempesta d’Amore vedremo Lucien particolarmente deluso dal comportamento di Desirée.

La figlia di Beatrice aveva fatto credere al suo ex fidanzato di voler ritornare con lui per poi rendersi conto che nessuno avrebbe potuto sostituire Adrian. Dopo un confronto con Clara, quest’ultimo decide di offrire a Desirée una seconda possibilità, curioso di sapere fino a che punto è in grado di spingersi la giovane. Lechner è parzialmente convinto della cattiva fede di Desirée come lo è del resto dell’ingenuità di Clara, ma vuole scoprire con i suoi stessi occhi fino a che punto la giovane è disposta a spingersi con lo scopo di ingannarlo.

In questo scenario sarà molto interessante la reazione di Lucien, il quale dopo il volta faccia di Desirée penserà di coinvolgere Clara nel furto della Croce di Hartmann. L’obiettivo del giovane è quello di servirsi dell’innocenza della giovane per raggiungere i suoi vili scopi. Quando Adrian si renderà conto che cosa ha in mente di fare Lucien cercherà di mettere in guardia Clara, la quale si rivolgerà a lui con molta freddezza infastidita dal suo altalenante interesse nei suoi riguardi.

Successivamente Lucien sostituisce la Croce con un falso, rubandola ad Andrè per poi fingere interesse nelle passioni di Clara, con lo scopo di convincerla a partire con lui in modo che possa fare da corriere involontario per la spedizione del tesoro oltreoceano. Adrian è sicuro della cattiva fede di Lucien e del fatto che voglia approfittarsi di Clara, la quale però non ha nessuna voglia di ascoltarlo. Come farà Adrian a convincere la giovane circa l’inganno di Lucien? Inizialmente l’uomo chiederà aiuto a Desirée che fingerà di interessarsi alla sua vicenda. Lechner riuscirà in tempo a fermare Lucien prima che sia troppo tardi? Oppure Clara finirà in un guaio più grande di lei?



Intanto Oskar decide di spostare il cadavere di Philipp rimasto per tutti questi anni in una parete del birrificio. Lo scopo del giovane è quello di rimuovere il suo corpo prima che venga ritrovato dagli operai intenti a ristrutturare l’immobile. Nello svolgere questa delicata e rischiosa operazione Oskar commetterà un errore dato che gli scivolerà dal polso il suo orologio che in un secondo momento sarà ritrovato da Melli. Ovviamente questo errore gli costerà caro dato che presto qualcun altro entrerà in possesso di quell’orologio innescando una serie di imprevedibili eventi. Nonostante siano passati tanti anni, il responsabile della morte di Philipp non è mai stato trovato.

Ora però con il ritrovamento del corpo, Oskar e Pia rischiano seriamente dato che furono proprio loro ad uccidere il giovane dopo che questi aveva provato a violentare la giovane. Questo interessante sub-plot serve a rafforzare la sotto trama legata al triangolo amoroso tra Tina, Oskar e David, quest’ultimo considerato il miglior amico del compianto Philipp. Nel caso in cui si dovesse riaprire il caso ma soprattutto se si dovesse scoprire dove è stato nascosto per tutti questi anni il cadavere è chiaro che l’orologio perso da Oskar può essere considerato un’ottima prova per imbastire un capo d’imputazione.

Nel frattempo Nils e Charlotte saranno costretti a termine la loro convivenza dato che dovranno cedere la baita ad una coppia di ospiti. Questa situazione ha dei lati positivi visto che in questo modo possono interrompere la convivenza in maniera naturale senza che ci sia qualcuno dei due che deve necessariamente fare il primo passo. Charlotte da una parte è dispiaciuta perchè teme che Nils possa usare questa situazione come alibi per tradirla con Pia che pare gravitare con interesse intorno al giovane. Questa è una paranoia di Charlotte o le sue percezioni hanno un riscontro nella realtà?

Hai uno smartphone Android ? Scarica l'app Tempesta d'Amore Gratis



Leggi anche