Trama anticipazioni Beautiful puntate dal 14 al 20 ottobre 2019: Bill perdona tutti



Nelle puntate dal 14 al 20 ottobre 2019 della soap opera americana Beautiful vedremo un aspetto inedito del carattere di Bill. Infatti l’uomo dopo aver scoperto l’inganno tramato dal suo rivale, deciderà di non vendicarsi e di mettere una pietra sopra a tutta la vicenda in modo da far comprendere a suo figlio il valore del perdono. In effetti dando una chance a coloro che hanno cercato di danneggiarlo, Bill mostrerà di essere ancora una volta superiore alle meschinità dei suoi rivali.

Trama anticipazioni Beautiful puntate dal 14 al 20 ottobre 2019

Trama anticipazioni Beautiful puntate dal 14 al 17 ottobre 2019: Bill perdona tutti

Lunedì 14 ottobre 2019 – Il colpo di scena di Bill: Thorne fa pressione su Bill per capire cosa voglia farne della registrazione che vede imputato Ridge in merito alle pressioni fatte al giudice McMullen. Ebbene Bill non vuole vendicarsi nè tanto meno ricattare il suo lavoro. Per questa ragione contro ogni aspettativa decide di perdonarlo in modo che possa tornare la pace per il bene delle due famiglie. Tutti sono sconvolti di fronte a questa inattesa presa di posizione: tra chi pensa che sia solo uno stratagemma e chi invece crede davvero che l’uomo sia cambiato.

Martedì 15 ottobre 2019 – Bill vuole restare da solo con Brooke: dopo la riunione con i Forrester, Bill chiede a Brooke di restare per poterle parlare privatamente, ma Ridge protesta cercando di ostacolare il suo rivale. La stessa donna però si opporrà alle pressioni del compagno che sarà così costretto a cedere. Così Brooke si ritroverà a parlare da sola con Bill. Quest’ultimo le chiederà un parere su quello che è accaduto. Ovviamente la donna non tarderà a fargli i suoi complimenti, per poi scoprire che sta cercando di cambiare proprio per fare nuovamente breccia nel suo cuore.

Mercoledì 16 ottobre 2019 – Ridge intuisce la strategia di Bill: secondo Ridge quella di Bill è una delle sue strategie per ingraziarsi Brooke ma soprattutto per fare colpo su Will. Per l’uomo è impossibile che Bill arrivi a sotterrare l’ascia di guerra senza chiedere nulla in cambio dal destino. Così prosegue dicendo che Bill non è cambiato come vuole farr credere e tutti presto se ne accorgeranno. Al contrario Katie è convinta della sua buona fede e vuole dargli fiducia per il bene anche di suo figlio.

Giovedì 17 ottobre 2019 – Bill si dichiara a Brooke: Bill fa capire a Brooke di essere un uomo diverso da quello che ha conosciuto in passato, sottolineando il fatto che forse solo ora è emersa la sua vera natura. Alla fine di questo discorso le lascia intendere di aver ripreso a corteggiarla dato che il suo unico obiettivo è creare una famiglia con lei e con Will.

Anticipazioni trama Beautiful puntate dal 18 al 20 ottobre 2019: la scelta di Brooke

Venerdì 18 ottobre 2019 – Brooke non vuole lasciare Ridge: nonostante le belle parole e le buone intenzioni, Brooke realizza di aver già trovato la felicità ma accanto a Ridge e di conseguenza le speranze di Bill verranno presto tradite. Con queste parole Brooke cerca di far capire al suo amato che mai nessuno potrà mai provare a dividerli, per quanto Bill ci sta mettendo tutto l’impegno possibile.

Sabato 19 ottobre 2019 – La commozione di Katie: Bill va a trovare Will e ha la possibilità di parlare con Katie su tutto quello che è accaduto in questi giorni. La donna si è resa conto troppo tardi che l’uomo è davvero cambiato e crede che sia giusto che lui passi un pò più di tempo con suo padre. A tal proposito non vuole dare importanza alle disposizioni del giudice, ma vuole solo seguire il suo cuore.

Domenica 20 ottobre 2019 – La Festa del Ringraziamento: durante la cena del Ringraziamento ognuno ha modo di ringraziare un parente e in particolare Ridge ringrazierà la sua amata per essergli stato sempre accanto. Con grande sorpresa però l’uomo ci resterà male quando vedrà che Brooke preferirà indirizzare il suo messaggio di ringraziamento a sua figlia.

Hai uno smartphone Android ? Scarica l'app Beautiful Gratis



Leggi anche