Claudio Sona vs Mario Serpa: il gesto che fa scalpore



Il trono gay di Uomini e Donne tornerà ufficialmente a partire dal mese di settembre. Anzi, no. Stando alle ultime anticipazioni che circolano con insistenza sul web, sembra proprio che Maria De Filippi e la redazione abbiano deciso di non dar luogo ad una seconda edizione. Una notizia che ha gettato nello sconforto più totale i fan, già desiderosi di scoprire gli eredi designati di Claudio Sona e Mario Serpa. La coppia che ha fatto sognare milioni di telespettatori dentro e fuori la tv.

Claudio Sona

La storia d’amore dei Clario, come ben sappiamo, è andata avanti per un paio di mesi, ma poi qualcosa tra loro si è rotto. A maggior ragione dopo le recenti rivelazioni dell’ex fidanzato di Claudio, Juan Sierra, che hanno scatenato una vera e propria bufera mediatica, chiamando in causa, indirettamente, anche il buon Mario.


Da quel momento in poi il rapporto tra Claudio Sona e Mario Serpa si è deteriorato ulteriormente dopo una separazione, tutto sommato, tranquilla e moderata nei toni e nei contenuti. Si erano lasciati bene, ma a distanza di tempo sono sorti rancori e risentimenti, soprattutto dalla parte dell’ex corteggiatore. Una volta saputo della presunta “tresca” portata avanti da Claudio prima, durante e dopo Uomini e Donne trono gay, Mario ha deciso di prendere totalmente le distanze dal suo ex fidanzato,  smettendo persino di seguirlo sui social.

Un gesto che, in tempi moderni, fa scalpore e vale più di mille parole. Fa ancora più scalpore che lo stesso gesto lo abbia compiuto anche Claudio verso Mario alcune ore fa, scatenando un mare di polemiche in Rete. Ma, a quanto pare, sarebbe tutto frutto di un malinteso, come lui stesso ci tiene a spiegare via social: “Dopo mesi di tentativi falliti alla fine sono riusciti a violare il mio profilo Instagram… Ridicoli! Basta così”. Il “segui” tolto a Mario sarebbe opera dell’azione di un hacker, dunque. Sarà vero? Claudio Sona ha un’intera reputazione da recuperare dopo lo scandalo di gossip. E quest’ultimo caso social, di certo, non lo aiuta.