Chi vince Amici 2017 il Serale? Pronostici e previsioni



Amici 2017 il Serale si avvicina passo dopo passo alla finalissima di sabato 27 maggio 2017. Lì non saranno ammessi errori. Non si potrà più sbagliare. Le emozioni e l’adrenalina delle scorse puntate lasceranno spazio ad un pizzico di tensione in più tra gli allievi rimasti in gioco.

Riccardo Marcuzzo

Coloro che si contenderanno lo scettro finale, per quei pochissimi che ancora non lo sapessero, sono Riccardo Marcuzzo, Federica Carta, Sebastian Melo Taveira e Andreas Muller. Chi vincerà tra questi quattro? Si sprecano i pronostici e le previsioni più disparate sul vincitore.


Grandissima attesa tra i fan per scoprire chi sarà alla fine colui che trionferà sabato sera. Puntata che sarà trasmessa, questa volta, in diretta tv e non sarà registrata. Un motivo in più per far rimanere i telespettatori con il fiato sospeso, senza far filtrare alcun tipo di anticipazione.

Chi la spunterà? In tantissimi sono pronti a scommettere su Sebastian della squadra bianca. Almeno per quanto concerne la categoria ballo. Difficile pensare che possa spuntarla anche contro i cantanti Federica e Riccardo dei blu. Quest’ultimo dato come assoluto favorito per la vittoria finale.

Idolatrato e amatissimo come pochi, non soltanto a livello televisivo, ma anche e soprattutto in termini social. Ma occhio all’agguerritissima cantante Federica, pronta a scrivere la storia. Da troppi anni manca, infatti, sul tetto di Amici 2017 il Serale una vincitrice donna.

E’ il momento di tornare a sfatare questo tabù. Sarebbe il momento giusto. L’ultima fu Deborah Iurato, vecchia conoscenza, nel 2013. Cosa dicono i bookmaker? I quotisti delle scommesse danno a pari merito, in termini di quote, Federica Carta e Riccardo Marcuzzo.

I due protagonisti diretti di un gossip che fa ancora parlare dentro e fuori la scuola. Ma non è questo il momento. Saranno i dettagli a fare la differenza in questa attesissima finale. Appuntamento a sabato 27 maggio 2017. Non prendete impegni, almeno in prima serata.

 



Leggi anche