Il Segreto anticipazione puntata 22 maggio Severo incolpa Francisca



Nella soap opera spagnola Il Segreto anticipazione puntata 22 maggio vedremo Severo Santacruz sul piede di guerra nei confronti dell’arcigna Francisca Montenegro.

Il Segreto anticipazione puntata 22 maggio

Severo è seriamente convinto che ci sia proprio Donna Francisca dietro il caos generato dall’arrivo dei vaccini manomessi. All’interno del camion spedito dal Ministero Lucas scoprirà che il contenuto delle fiale è stato compromesso al punto che quei vaccini non potranno essere utilizzati.

Un vero e proprio problema per Puente Viejo dato che in quel modo ci si augurava di contrastare la terribile piaga del morbillo. Ebbene gli abitanti saranno costretti a convivere con la possibilità di ammalarsi dato che il Ministero della salute non intende mandare altri vaccini. Subito Severo punterà il dito contro la sua rivale accusandola di aver compromesso quel carico con lo scopo di far patire la comunità, la quale non prenderà molto bene questa rivelazione iniziando a guardare più del dovuto con sospetto Francisca.

In siffatto contesto la donna è certa che Severo stia mettendo in atto una strategia: l’uomo vuole farla passare come il capro espiatorio in modo da rendere più facile la sua condanna. Infatti come sappiamo la donna è sotto inchiesta per via del presunto avvelenamento alla Miel Amarga, ordinato con lo scopo di tenere impegnati i Santacruz mentre divampava l’incendio al Jaral. La confessione di Puri mette a dura prova Francisca la quale si rende conto che non può nulla contro la testimonianza di quella donna.

L’unico modo per far decadere quelle accuse è convincere Puri a dichiarare il falso. Secondo Mauricio quella donna non ritratterà un bel nulla spingendo la donna ad un’estrema soluzione che per quanto drammatica le appare in questo momento come l’unica possibile. A tal proposito Carmelo chiede a Severo di far vigilare Puri, la quale potrebbe essere oggetto di una qualche ritorsione da parte della Montenegro.


Nel frattempo si svolge senza particolari intoppi la sfilata dei costumi da bagno nel bel mezzo della piazza principale di Puente Viejo. Gracia e Fe sono al settimo cielo all’idea che tutto è andato come previsto. La stessa Dolores apprezzerà l’evento domandosi come mai Don Berengario non sia venuto a fare una delle sue prediche per impedire la sfilata. Anche Fe sarà piuttosto sorpresa di questo atteggiamento, per poi scoprire stupita la verità.

Ebbene Gracia con la complicità di Hipolito è arrivata a rapire il prelato e a legarlo ad un albero con lo scopo di impedirgli di partecipare al loro evento. Ma se Fe troverà questa idea molto divertente per Dolores non c’è nulla di cui ridere dato che per i due potrebbero esserci delle conseguenze. Infatti Don Berengario non appena verrà liberato farà di tutto per fargliela pagare arrivando perfino a boicottare il negozio di Gracia. La sua nuova missione sarà costringere Onesimo a far chiudere l’attività commerciale della merlettaia. Infine vedremo Puri particolarmente inquieta dopo la sua confessione.

La donna teme che Donna Francisca possa mandare uno dei suoi uomini a mettere fine ai suoi giorni. Puri vorrebbe spiegarle che è stata costretta a raccontare la verità, ma sa che questa possibilità non le verrà mai concessa dato che Severo ha bisogno della sua testimonianza per mettere in prigione Francisca. Mauricio propone una soluzione per mettere a tacere Puri, ma la sua padrona ritiene che l’unico modo per farla zittire sia quello di ucciderla. Per quanto titubante verso queste azioni estreme, Mauricio realizza che l’ipotesi di Francisca è la più affidabile dato che nessuno, a parte Severo, verrà a reclamare il suo corpo. I due però ignorano un aspetto interessante: Puri è molto furba e di conseguenza non si lascerà ingannare come credono ancora una volta.