Anticipazioni puntate spagnole della soap opera Il Segreto il pianto di un bambino terrorizza la Miel Amarga



Nelle anticipazioni puntate spagnole della soap opera Il Segreto vedremo Cristobal sempre più inquieto a causa del pianto di un bambino che proviene dalle segrete della Miel Amarga.

anticipazioni puntate spagnole della soap opera Il Segreto

Il fratello di Pepa, Cristobal Garrigues, sarà protagonista di una vicenda al quanto incredibile e paranormale dato che le sue giornate saranno funestate dal pianto di un bambino nascosto nelle mura della tenuta. Tutti i residenti della Miel Amarga saranno travolti da un’ondata di terrore e inquietudine dato che questo pianto diventerà sempre più forte. C’è davvero un bambino che piange nascosto da qualche parte? Oppure è semplicemente un maleficio per tutti i misfatti compiuti dall’uomo in quella casa? Il dramma è che non si tratta di semplici visioni o allucinazioni. Quello che vedrà e sentirà Cristobal sarà sotto gli occhi di tutti.

Dapprima una bibbia medievale brucerà di colpo tra le sue mani lasciandolo sconvolto. Lo stesso Carmelo assisterà alla scena ammettendo di non aver mai visto una cosa del genere in tutta la sua vita. Qualcosa di orribile sta accadendo alla Miel Amarga senza che nessuno possa fare qualcosa di concreto per impedirlo. A peggiorare la situazione ci si mette una figura incappucciata che gira indisturbata a Puente Viejo, spaventando i passanti e in particolare Cristobal che si sente osservato dall’uomo quasi come lo stesse puntando. In questo scenario il Garrigues si inizierà a convincere che la Morte sia venuto a prenderlo per fargli pagare tutti i crimini commessi.

Secondo Dolores e Onesimo se la visione dell’uomo fosse vera gli altri paesani non dovrebbero vederla o quanto meno percepire le stesse sensazioni di Cristobal. Inoltre quel pianto di bambino diventerà di giorno in giorno sempre più forte e acuto arrivando a prendere il sopravvento sulle vite di tutti. Lo stesso Severo non riesce a capire da dove possa provenire quel lamento, intuendo che possa esserci nascosto un bambino al di là di un muro, quasi come se fosse stato rinchiuso da una cella di cemento. Chi può aver fatto una cosa del genere? Ma soprattutto chi è quel bambino?



Contemporaneamente vedremo Donna Francisca piuttosto turbata da quello che sta succedendo al suo Raimundo. Dopo l’attentato subito durante il giorno delle loro nozze, Francisca non si è più ripresa a causa delle gravi condizioni di salute del suo sposo. Infatti Raimundo sarà sul punto di morire per poi riprendere miracolosamente conoscenza. Ma l’uomo che si sveglierà dal coma non sarà più lo stesso, anzi sarà quasi irriconoscibile. Un sentimento di follia dominerà la sua psiche al punto che tutti coloro che lo circonderanno ne saranno spaventati.

La Montenegro non sa più cosa fare dato che l’uomo apparirà violento e aggressivo, accanendosi contro tutti e tutto. Il dramma è che l’uomo sa perfettamente chi sia, non ha perso la memoria, ma ha semplicemente acquisito una personalità estrema e violenta di cui tutti d’ora in poi devono averne paura. La stessa Emilia chiamata da Francisca per mediare con il padre, sarà costretta a rendersi conto che Raimundo è cambiato. Quell’uomo che giace nel letto non è il padre amorevole e paziente che ricorda, davanti ai suoi occhi c’è una personalità imprevedibile e scontrosa pronta a tutto pur di attaccare briga.

A peggiorare la situazione ci sarà uno scontro tra Raimundo ed Emilia, alla quale l’uomo confesserà di non essere suo padre. La giovane però ne è già a conoscenza, ma l’uomo preferisce ricordarglielo per mettere le distanze, spiegando che non deve fargli visita dato che tra loro non c’è alcun vincolo di sangue. Come reagirà la donna di fronte alla brutalità delle sue parole? Quello che è certo è che Raimundo ha cambiato pelle!