Eva Grimaldi insulta Raz Degan: brutto episodio tra finalisti Isola!



L’Isola dei Famosi 2017 sta per avviarsi alla sua naturale conclusione. Una dodicesima edizione che è stata ricca di contenuti e di schermaglie, soprattutto sul piano dialettico. Diatribe che, tuttavia, non conoscono ancora la parola fine. Neanche a pochissime ore dalla messa in onda della finalissima su Canale 5.

Raz Degan

Eva Grimaldi è colei che ha provocato maggiore scompiglio sull’Isola da quando è rientrata in gioco dall’Isola dei Primitivi. Nelle sue “grinfie” ci sono finiti soprattutto i naufraghi maschi. In particolar modo Simone Susinna per i suoi comportamenti giudicati poco corretti nei confronti di Malena.

In seconda battuta Raz Degan. Proprio con quest’ultimo la naufraga si è resa protagonista di uno spiacevole episodio.


Cos’è successo tra Eva Grimaldi e Raz Degan? L’attrice veronese ha apostrofato, dapprima il naufrago con parole poco edificanti. Definito “ignorante”. Poi ha rincarato la dose, sostenendo che egli non consideri le donne alla pari degli uomini, dandogli, di fatto, del maschilista.

Sottolinea che a vincere dovrebbe essere una donna e non uno dei due uomini. Ma a fare scandalo e scalpore è altro. Un brutto gesto diventato virale sui social e di cui è stata protagonista proprio Eva, la quale avrebbe rivolto il gesto dell’ombrello a Raz Degan prima di dover lasciare l’Isola definitivamente per rientrare in Italia.

 

Episodio che ha preso una brutta piega e potrebbe portare ad una sanzione nei suoi confronti direttamente dalla produzione de l’Isola dei Famosi 2017. Ma sarà realmente così? Questo lo capiremo soltanto questa sera quando ci sarà la finalissima de l’Isola. Lì dove verranno a galla, in maniera pressoché definitiva, i malumori degli ultimi giorni, ma non solo.

Osservata speciale Eva Grimaldi. Questo brutto gesto potrebbe compromettere seriamente la sua scalata alla vittoria finale e, indirettamente, favorire il suo avversario Raz, già piuttosto avanti nei pronostici della vigilia. Vedremo se saranno rispettati alla fine.