Samantha De Grenet dice la sua sull’Isola a Verissimo



Samantha De Grenet è stata ufficialmente eliminata dalla dodicesima edizione dell’Isola dei Famosi. Proprio nella puntata in diretta della scorsa settimana l’abbiamo vista apparire in studio con un provocante vestito bianco, che poco lasciava all’immaginazione. Fiera dei chili persi e della grande grinta che ha acquisito, Samantha non ha mai avuto peli sulla lingua, figuriamoci ora.

Samantha De Grenet

Nel corso della videochat che ha seguito la sua uscita dall’Isola, Samantha aveva già espresso le sue idee pungenti sul suo compagno d’avventura Raz Degan. Non è bastato. Sabato pomeriggio infatti Samantha è stata ospite della puntata di Verissimo condotta da Silvia Toffanin.

Nel corso della trasmissione, c’è stato modo di approfondire quei riferimenti, fino ad allora solo sfiorati, a Raz. Ma non si è trattato solamente di un attacco all’ex compagno di avventura sull’Isola. Samantha ha raccontato molto di sé, si è aperta e ha voluto chiarire alcuni punti. Innanzitutto ha ammesso di aver fatto degli errori, di essere sicura di questo. Tuttavia allo steso tempo ha sottolineato come sia sempre stata se stessa: Chi mi conosce sa bene che quella vista sull’Isola sono io, con i pregi e i difetti, ha affermato con forza e con orgoglio.

Samantha ha poi chiarito come non sia affatto la stratega che è stata descritta da Rocco Siffredi, e che il suo pubblico è ben consapevole di questo. Rocco è stato un giocatore esterno. È come se io giocassi a poker. A un certo punto lui è arrivato, ha guardato le carte di tutti, e poi è andato a raccontare le mie carte agli altri. Una similitudine con la quale Samantha ha voluto sottolineare il ruolo scorretto di Rocco.



Ma sull’Isola la De Grenet ha anche trovato un amico, una persona che le è stata accanto. Si tratta ovviamente di Giulio Base. Certo, Samantha non ha capito fino in fondo per quale motivo lui non l’abbia difesa fino in fondo, ma agli amici si vuole bene anche quando fanno cose che non capiamo fino in fondo.




Leggi anche: