Isola Raz Degan proposta indecente a Giulio Base: lanciata la sfida



L’Isola dei Famosi 2017 sta per giungere al suo atto finale. Tra intrighi ed ambiguità sotto ogni punto di vista. Soprattutto nell’attuale rapporto tra naufraghi, che si rivela essere sempre più incerto e intricato. Neanche fosse una soap opera televisiva.

Raz Degan

Raz Degan, in questo senso, è certamente il personaggio più discusso e imprevedibile allo stesso tempo. Prima si avvicina al gruppo, poi se ne distacca e se ne allontana nuovamente. Quali sono le sue reali intenzioni? Addirittura sembra essersi avvicinato a Giulio Base il “re”.

Ma fino a che punto? Al punto tale da lanciargli una vera e propria proposta indecente.


Raz Degan e Giulio Base a stretto contatto. Una notizia di per sé dopo i primi 50 giorni da naufraghi. L’ex marito di Paola Barale ha lanciato una vera e propria sfida provocatoria al suo “rivale”. Oggetto della contesa un pesce arrostito al fuoco.

Il cosiddetto “pesce dei nominati”, così com’è stato simpaticamente ribattezzato. In sostanza, Raz propone a Giulio una specie di scelta: condividere questo pesce con lui, ma all’oscuro degli altri naufraghi, oppure lasciando che se lo mangi lui da solo, senza condividerlo con gli altri.

Una scelta difficile, ma intrigante allo stesso tempo. Cosa avrà deciso il buon Giulio? C’è da comprendere, in ogni caso, una certa stanchezza, soprattutto mentale, dopo 50 giorni e oltre di permanenza lì in Honduras. Ma alla fine riesce a resistere e a rifiutare l’offerta del naufrago tentatore, mantenendo fede alle sue convinzioni.

La strategia di Raz Degan non ha funzionato. Almeno a breve termine. Funzionerà, invece, a lungo termine? Lo sapremo nella prossima puntata de l’Isola dei Famosi 2017. La sfida con Giulio Base continua. Stavolta in tema di nomination. Ne resterà uno solo in prospettiva semifinale. Raz, a detta di tanti, è dato come assoluto favorito della disputa televisiva. Ma con questa Isola non si può mai dare nulla per scontato. Lo sanno anche i diretti interessati.



Leggi anche