Samantha emozionata per il messaggio del figlio, resta all’Isola dei Famosi 2017



Tra eliminazioni e colpi di scena, non si può proprio dire che questa edizione dell’Isola dei Famosi 2017, non sia appassionante e sempre nuova. Nel corso della seconda dieretta andata in onda lunedì 6 febbraio 2017, come sempre in prima serata su Canale 5, c’è stata l’eliminazione di Andrea Marcaccini dall’Isola, a causa di una violazione del regolamento.

Ma ci sono state anche divertenti e piacevoli sorprese per i naufraghi. Samantha De Grenet ad esempio era in nomination questa settimana. Proprio a lei è stata dedicata una sorpresa davvero speciale. Nel corso della diretta infatti Samantha è stata invitata da Alessia Marcuzzi a spostarsi nella postazione delle nomination. La meravigliosa sorpresa dedicata alla naufraga è un messaggio da parte di suo figlio. L’emozione è forte e anche il pubblico può cogliere quanto pesi la mancanza della famiglia all’Isola.

Dayane Mello è la seconda concorrente in nomination e una sorpresa attende anche lei. Questa volta è Alessia Marcuzzi a prendere la parola, per condividere con il pubblico un racconto inedito e personale, quello dell’infanzia difficile della modella. Alessia porge subito i suoi complimenti a Dayane, per come è sempre riuscita ad affrontare e superare anche i momenti più duri della sua non facile esistenza. A questo punto Dayane può sentire il messaggio che le viene recapitato in diretta da parte del fratello. Spero che adesso alcune persone che non ti conoscono abbiano capito qualcosa di te, con queste parole Alessia spiega perché si è deciso di parlare di Dayane e della sua vita, prima che diventasse famosa.



Dayane in effetti conferma di aver addirittura sofferto la fame per molti anni. L’Isola per me è una festa, ammette la modella, che sembra pronta e decisa ad affrontare l’avventura del reality senza sconti. A questo punto Alessia Marcuzzi chiude ufficialmente il televoto. Purtroppo il verdetto del pubblico prevede che proprio Dayane Mello debba lasciare l’Isola.



Leggi anche