Carlo Conti visita la scuola elementare di Sanremo



Dopo tutte le polemiche che si sono scatenate nei giorni scorsi, Carlo Conti ha più volte provato a gettare acqua sul fuoco del pre Sanremo. Se il Festival, si sa, è da sempre il regno del gossip e delle chiacchiere, più o meno velenose, quel che è certo è che quest’anno gli attacchi personali al conduttore sono stati piuttosto pesanti.

Carlo Conti non è certo una sprovveduto. La sua lunghissima esperienza non solo alla guida delle kermesse canora, ma anche in Rai in generale, lo stanno guidando in questi giorni piuttosto difficili. La beneficenza è un fatto privato, questa in soldoni la risposta a chi faceva polemiche sul suo cachet davvero stellare. Eppure quei seicentocinquanta mila euro non sono mai stati da Conti confermati, anzi, il conduttore ha più volte messo in dubbio questo dato.

Di questi giorni è la notizia che Conti avrebbe deciso di devolvere ai terremotati parte del guadagno che trarrà dalla manifestazione canora. Forse per via delle polemiche infuocate, Conti ha voluto fare uno strappo alla regola del silenzio in fatto di beneficenza. Ma da vero professionista, Carlo Conti vuole anche riportare l’attenzione sul Festival e sulle canzoni. La città di Sanremo in questo gioca un ruolo fondamentale. Sanremo è il Festival, le due cose coincidono completamente, l’una non può vivere senza l’altro e viceversa.



Proprio oggi Carlo Conti visita i bambini della scuola elementare Pascoli di Sanremo, accompagnato dal sindaco della città dei fiori. Una visita che tenta ancora una volta di stemperare le tensioni. In fondo all’inizio del Festival mancano pochissimi giorni, meno di una settimana. Speriamo davvero che nel giro di questo breve tempo si riesca a tornare al cuore della kermesse ovvero la musica, le canzoni, le voci, che sono la vera e l’unica anima autentica di questo Festival della Canzone Italiana.



Leggi anche