Anticipazioni Beautiful, puntata 30 gennaio Brooke vorrebbe aiutare Steffy



Nella puntata di lunedì 30 gennaio della soap opera americana Beautiful vedremo Brooke seriamente intenzionata ad aiutare sua sorella nonostante quello che le ha fatto.

Brooke è consapevole delle motivazioni che hanno spinto Katie a voltarle le spalle, ma nello stesso tempo vuole darle una mano nella speranza che possa percepire malgrado tutto le sue buone intenzioni. Così la donna si recherà da Bill e gli spiegherà che secondo lei il suo comportamento è piuttosto scorretto nei confronti di sua sorella, dato che non le può impedire di vedere Will.

Bill ritiene che il suo gesto è solo una precauzione e cioè per evitare che Katie potesse portarglielo via. Ma Brooke incalzerà spiegando che non può farle anche questo, chiedendogli di mettersi nei suoi panni. Bill cerca di far capire alla sua amata che è consapevole di quello che sta passando Katie ma nello stesso tempo vuole tutelare Will e per farlo deve tenerlo lontano da sua madre.



Non appena viene a sapere che Katie si trova nell’edificio comunica ad Alison di allontanare la donna dato che non vuole farle vedere Will. Subito Brooke lo implorerà spiegandogli che in questo modo non fa che peggiorare la situazione. Ma Bill sarà irremovibile tenendo il punto e sottolineando l’esigenza di tenerlo il più lontano possibile dalla donna.

A quel punto Brooke tenterà l’impossibile confessando di essere pronta a rinunciare al loro amore nell’eventualità in cui Bill si ostini a far soffrire sua sorella. Il modo con cui la donna affronterà la questione infastidirà Bill che percepirà la sua proposta come una sorta di ricatto. Il sospetto dell’uomo è che Brooke abbia ricevuto queste direttive da Ridge, il quale probabilmente le avrà fatto il lavaggio del cervello. Ma secondo la donna la questione è irrilevante. Quello che conta è non darle un altro dispiacere.

Leggi anche: Anticipazioni Beautiful, puntata 31 gennaio Bill vs Brooke

Hai uno smartphone Android ? Scarica l'app Beautiful Gratis