• Home »
  • News »
  • La conferenza stampa d’apertura del Festival di Sanremo 2017

La conferenza stampa d’apertura del Festival di Sanremo 2017



La conferenza stampa d’apertura del Festival di Sanremo è un grande classico. Appare come una visione nel periodo che precede immediatamente la messa in onda della kermesse canora, con l’intento di mettere un punto fermo nel marasma del gossip e delle bufale diffuse fino a quel momento. Anche questa sessantasettesima edizione del Festival della Canzone Italiana non fa eccezione. Anzi, se possibile i tormentoni, le notizie, le chiacchiere e i polveroni sono stati ancora più accesi del solito.

Tutto è cominciato quando, sul web, si è diffusa la notizia di una partecipazione alla kermesse canora da parte della regina assoluta dei programmi di Canale 5, ovviamente stiamo parlando di lei, Maria De Filippi. A queste voci si sono sovrapposte quelle di chi ipotizzava un allontanamento definitivo di Maria dalle reti del Biscione in favore della televisione pubblica. Nulla di più lontano dalla realtà.

Certo, i successi con cui la De Filippi ha chiuso il 2016 avrebbero dovuto far comprendere subito come questa idea fosse del tutto falsa. Per chi invece cercava conferme ulteriori, è arrivata proprio lei, la conferenza stampa d’apertura a chiarire ogni dubbio e a smascherare ogni falsa notizia.

Carlo Conti stesso scherza sulle voci e sulle smentite degli ultimi giorni e finalmente conferma ciò che in molti sospettavano: Maria De Filippi sul palco dell’Aniston ci sarà. Sanremo ci accoglie sempre a braccia aperte, prosegue Conti dopo l’ingresso ufficiale della De Filippi. Siamo sicuri che sentirà quest’accoglienza anche colei che è al mio fianco quest’anno: Maria De Filippi con queste parole il direttore artistico intorduce la sua co-conduttrice.



A questo punto è Maria De Filippi a prendere la parola, dopo i ringraziamenti di rito, alla Rai e a Carlo Conti: Per me è motivo d’orgoglio partecipare al Festival di Sanremo, ringrazio Mediaset e in particolare Pier Silvio Berlusconi, perché mi conferma come sempre la totale libertà di fare quello che voglio fare. Poche parole che spengono ogni polemica inutile. La De Filippi prosegue: Non c’era nulla che non mi convincesse, sono solitamente abituata anche a occuparmi dei contenuti dei programmi, qui si trattava di affidarsi completamente ad altri e penso sia giusto così.