Wanna Marchi e Stefania Nobile: all’Isola perché abbiamo bisogno di soldi



L’Isola dei Famosi 2017 comincerà ufficialmente lunedì 30 gennaio 2017. Mancano poco meno di venti giorni alla primissima diretta in prima serata. Alla conduzione ci sarà, come da tre anni a questa parte, Alessia Marcuzzi e l’inviato in Honduras sarà il suo ex compagno, Francesco Facchinetti.

Nonostante manchi ancora un po’ al via, le polemiche sono già cominciate e animano il web e i dibattiti televisivi. Ciò che in particolare preoccupa gli spettatori è la presenza di due donne, molto discusse e criticate. Si tratta di Wanna Marchi e di sua figlia Stefania Nobile. Le due parteciperanno alla dodicesima edizione del reality. Madre e figlie sono state processate e condannate per bancarotta fraudolenta, truffa aggravata e associazione per delinquere finalizzata alla truffa a seguito di quelle trasmissioni televisive con cui sono diventate famose e in cui ordivano dei veri e propri raggiri ai danni dei telespettatori.

Mentre Wanna e Stefania si preparano al momento del ritorno in televisione, il pubblico si interroga sulla loro presenza in tv. Certamente prima ancora che il reality cominci, le due donne hanno già fatto ampiamente parlare di loro e della loro partecipazione. In questi giorni si parla anche molto della loro partecipazione nello studio de L’intervista di Maurizio Costanzo su Canale 5. Da allora sono passati mesi e ora le due si lasciano andare e raccontano perché desiderano tornare in tv, dopo tutto ciò che è accaduto loro.



Stefania Nobile ammette che sogna di restituire una dignità a sua madre. Non voglio che la gente la ricordi prima come ‘la regina delle televendite’, poi come ‘la regina delle truffe’. Mi fa troppo male. Certo, il motivo reale per cui le due proveranno l’esperienza de L’Isola dei Famosi è molto più concreto e reale: hanno entrambe bisogno di soldi. La pensione che ricevono non basta a coprire le spese della vita quotidiana e la tv è il loro mondo, da sempre.