Uomini e Donne Gossip, Mario Serpa difende la sua storia con Claudio Sona



Dopo le sorprendenti rivelazioni di Stefano Gabbana che avrebbe sparato a zero sull’ex tronista gay Claudio Sona, Mario Serpa ha deciso di intervenire per difendere il suo “amore”.

Mario non sembra aver gradito le dichiarazioni di uno dei migliori amici di Claudio Sona, il noto stilista Stefano Gabbana che avrebbe lanciato una serie di insinuazioni sulla partecipazioni del giovane al noto Trono Gay di Uomini e Donne. Secondo Mario sono state dette troppe cattiverie inutili:”In questi mesi si è detto di tutto e di più sul primo trono gay. Dal canto mio, e penso di poter parlare anche a nome di Claudio, le chiacchiere lasciano davvero il tempo che trovano, e ti dirò di più: le emozioni e le sensazioni che si provano all’interno di quel contesto sono talmente intense e vere che fingere è impossibile“.

Insomma secondo Mario le critiche fanno parte del gioco anche se poi si lascia scappare una frase:”sembra assurdo che c’e’ gente così famosa che ha bisogno ancora di far parlare di se'”. Su questo punto e’ chiarissimo il riferimento a Gabbana che ne e’ uscito fuori come una sorta di arpia inacidita pronta a sputare sentenze solo perché mosso dalla gelosia e dall’invidia. In merito al dopo scelta e di fronte a chi ha accusato Mario di aver usato una strategia il giovane ha dichiarato:”Credimi che all’interno del programma, da parte mia, non c’è stata davvero nessuna tattica! II mio carattere, nel bene e nel male, è sempre emerso a gran voce. Le mie sensazioni sono state sempre sincere, talmente tanto sincere che ho mostrato, sin da subito, una certa insofferenza.



La mia parte insicura mi portava a pensare che potessi essere usato per far emergere il carattere e i sentimenti dell’altro corteggiatore. Non nego che fino all’ultima esterna ho dubitato di essere io la scelta. Va anche detto che questa era la mia prima esperienza televisiva e che non tutti sono in grado di gestire al meglio la propria emotività. Però, ad onor del vero, devo anche dire che quando ero in esterna con Claudio percepivo il suo interesse nei miei confronti”. Insomma Mario dice di essere stato se’ stesso e di non voler pensare tanto alle critiche dato che secondo lui quello che conta e’ il rapporto che si e’ creato con Claudio. Il paradosso e’ che la maggioranza delle critiche sono arrivate proprio dal mondo gay:”Né io né Claudio volevamo farci portavoce di alcuna categoria. Noi rappresentavamo solo noi stessi e, come detto prima, ad oggi, abbiamo ricevuto solo affetto, sostegno e supporto”

“Se qualcuno si è sentito offeso e un problema relativo al suo modo di vivere il proprio orientamento sessuale”. Quello che ha colpito della loro storia e’ come sono cambiati i loro affetti familiari e personali:”I rapporti familiari, specie se incrinati da incomprensioni, non possono riprendersi così velocemente. Aver partecipato a Uomini e Donne mi ha permesso di mettermi in discussione come figlio e come fratello, ma mi ha dato anche la voglia di creare un nuovo dialogo con tutta la mia famiglia. Sono fiducioso che con il passar del tempo andrà sempre meglio”.

Concludendo Mario con le sue dichiarazioni ha dimostrato una grande maturità ma soprattutto una bontà di intenti che raramente di riscontrano in coloro che trovano l’amore in un dating show televisivo. Di conseguenza le cattiverie e le illazioni lasciano il tempo che trovano di fronte a questa sincerità e questa spontaneità cosi naturali. Segno inequivocabile che il loro amore e’ talmente vero che fa paura a chi non ce l’ha. Sicuramente ci sarà qualcosa di vero nelle cattiverie di Gabbana, ma la tempistica delle sue dichiarazioni lascia il tempo che trova.

Hai uno smartphone Android ? Scarica l'app Uomini e Donne Gratis



Leggi anche