Selfie – Le cose cambiano la storia di Mario nella quarta puntata



Ieri sera è andata in onda la quarta puntata della nuova trasmissione televisiva di Canale 5, Selfie – Le cose cambiano. Simona Ventura ha dato il via alla nuova puntata subito dopo Striscia la Notizia. Dopo un breve saluto al pubblico, a casa e in studio, Simona ha presentato tutte le coppie di Mentori e tutti i componenti della giuria. Impossibile non notare l’assenza di Ivan Zaytsev e Simone Rugiati. Eppure tutto procede liscio come l’olio e il pubblico non vede l’ora di entrare nel vivo delle storie di Selfie – Le cose cambiano.

Simona Ventura apre le danze di questa quarta puntata con un meraviglioso completo bianco. Il suo look total white mette in evidenza le forme perfette della conduttrice e la illumina di una luca tutta particolare. Con grinta ed energia, alle quali siamo abituati, Simona presenta il primo protagonista di questa quarta puntata. Si tratta di Mario, un ragazzo che custodisce nel cuore un sogno davvero particolare. Infatti Mario vorrebbe diventare Luciano Pavarotti anche soltanto per una sera. A questo punto intervengono Katia Ricciarelli e Alessandra Celentano, che vorrebbero sentirlo cantare.

La richiesta delle sue mentori però non può essere accolta. Simona Ventura infatti sottolinea che è necessario prendere Mario “a scatola chiusa”. A questo punto però pare che nessuno abbia il coraggio di fare un passo verso di lui. Forse i mentori sono perplessi, forse hanno paura che il risultato sarà pessimo. Sta di fatto che a porre fine alla questione ci pensa Simona Ventura, che senza indugi prende lei stessa Mario.



Dopo la trasformazione, è il momento per Mario di rientrare in studio. Il cambiamento, almeno nell’aspetto, è impressionante. Mario indossa un completo elegante scuro con camicia bianca e un foulard sui toni del rosso. Somiglia davvero a Luciano Pavarotti. A questo punto Katia Ricciarelli decide di dare alcune indicazioni a Mario e improvvisa una vera e propria lezione di canto per lui. Siamo alla prova canora finale: eppure l’esibizione è terribile, tanto che Katia Ricciarelli esclama: Datemi un fucile!. Alla fine Mario esce dallo studio ma riceve in regalo un karaoke per esercitarsi a casa.




Leggi anche: