Anticipazione Un Posto al sole della puntata 30 giugno: Roberto prende la pistola



Nella puntata di venerdì 30 giugno della soap opera napoletana Un Posto al sole vedremo Roberto correre ai ripari non appena verrà a sapere che il suo rivale in amore sta per raggiungerlo a Palazzo Palladini con lo scopo di chiarire la loro posizione. Ferri non conosce le intenzioni di Matteo ma ugualmente vuole prendersi le sue precauzioni. Quale sarà l’epilogo di questo scontro?

Anticipazione Un Posto al sole della puntata 30 giugno: un’occasione per Roberto

Roberto prende dalla cassaforte la sua pistola pensando bene di armarsi in attesa di ricevere Matteo. Egli non sa quali siano le reali intenzioni dell’uomo ma nello stesso tempo ritiene che possa essere una buona occasione per liberarsi di lui. Di conseguenza egli non crede che l’uomo sia venuto a fargli del male, ma in ogni caso decide di armarsi per poter trasformare la sua difesa in un attacco preventivo.


Matteo ha deciso di presentarsi liberamente a Palazzo Palladini dopo aver appreso da Marina che suo marito ha intenzione di farlo incriminare per duplice omicidio. Quello che è successo in passato è stato archiviato, per una serie di incongruenze nella verifica delle prove. Ragion per cui Matteo ritiene che sia davvero di cattivo gusto questa scelta soprattutto perché ha già dimostrato di essere innocente. In siffatto contesto egli ritiene necessario un confronto, ignorando che intanto Roberto ha preso la pistola dalla cassaforte. Il loro confronto sarà teso e pesante, al termine del quale un colpo partirà in maniera accidentale. Chi colpirà ma soprattutto chi morirà tra i due? Intanto Marina cercherà di ritornare il prima possibile a casa per evitare una tragedia. Purtroppo la donna non farà a tempo e finirà per sentire uno sparo nelle scale. L’inquietudine si mescolerà all’incredulità e Marina sarà costretta a fare i conti con la sua coscienza. Che cosa deciderà di fare?




Leggi anche: