Anticipazioni Onore e Rispetto puntata 5 maggio Daria scopre la verità



Nelle anticipazioni Onore e Rispetto puntata 5 maggio vedremo Daria sul punto di scoprire la verità grazie soprattutto al messaggio contenuto nella lettera della compianta Suor Lucia.

anticipazioni Onore e Rispetto puntata 5 maggio

Così Daria realizzerà che c’è proprio Ettore De Nicola dietro il traffico di droga sul quale stava indagando riuscendo così ad arrestare l’uomo. Ma quello che interessa alla donna è capire il legame tra il ministro Cusano e la malavita organizzata.

Daria sa perfettamente quale sia la pista da seguire e di conseguenza prosegue per la sua strada con la certezza di essere sempre più vicina alla verità. Nel frattempo il ministro Cusano penserà bene di estromettere dai suoi affari sia De Nicola che Rosalinda in modo da scongiurare eventuali sospetti da parte della guardia di finanza che potrebbe insospettirsi di fronte ad alcune compromettenti frequentazioni.

Per Daria è evidente che il ministro stia cercando in tutti i modi di sbarazzarsi del suo legame discutibile con il mondo della criminalità. Intanto la contessa Minniti cerca in tutti i modi di portare a buon fine l’affare della raffineria nella speranza di guadagnarci il più possibile.



La donna lascia intendere di essere pronta a farsi nuovi nemici se oseranno mettersi lungo il suo cammino. Contemporaneamente vedremo Tonio seriamente intenzionato ad aiutare Ettore ad uscire di prigione.

Ovviamente quella del nostro eroe è solo una strategia. Egli vuole far credere al suo nemico di essere pronto a perdonarlo in modo che si possa fidare di lui. Così una volta scarcerato potrà mettere in pratica la sua personale vendetta e ucciderlo con le sue stesse mani.

Per farlo dovrà muoversi con molta cautela nella speranza che Ettore non si accorga del suo tranello. Così finirà per consegnare a Rosalinda le prove delle tangenti pagate al ministro Cusano, in modo che la donna possa ricattarlo e far scagionare De Nicola. Riuscirà Tonio a spingerlo nella sua trappola?



Leggi anche