Riccardo Marcuzzo nei guai: provvedimento in vista ad Amici 2017?



Il Serale di Amici 2017 sta per giungere al suo secondo appuntamento, fissato per sabato 1 aprile 2017. Dalle anticipazioni pervenute sappiamo che i primi due eliminati dalla competizione sono stati Michele Perniola per la squadra blu e Lo Strego per la squadra bianca.

Riccardo Marcuzzo

Un eliminato per parte. Nel frattempo, a far parlare e discutere è altro. A giorni di distanza dalla registrazione della seconda puntata del Serale. C’entra Riccardo Marcuzzo, uno dei giovani più promettenti di questa edizione del talent show ideato e condotto da Maria De Filippi.


Riccardo Marcuzzo nei guai? Shock ad Amici 2017

Riccardo Marcuzzo, meglio noto come Riki, finisce sotto accusa. Uno dei cantanti e degli allievi in assoluto più in vista dell’intero panorama di Amici 2017. Il suo singolo “Sei mia” è stato a lungo in cima alle classifiche musicali dei singoli più ascoltati e venduti.

Ora, però, ha a che fare con un vero e proprio guaio. Critiche pervenute soprattutto dopo la pubblicazione di un video sul suo profilo ufficiale Instagram. Nel video in questione appare Francesco Facchinetti insieme ad un gruppo di amici in un centro commerciale di Los Angeles.

Apparentemente nessun problema, se non fosse che il regolamento interno della scuola vieta l’utilizzo dei social durante la fase del Serale. Il web si è fortemente diviso in questo senso. Tra innocentisti e colpevolisti. Ma ciò che fa pensare è il fatto che lo stesso Riccardo faccia parte di un’agenzia gestita dallo stesso Francesco Facchinetti. Una sorta di agenzia di spettacolo e pubblicitaria alla ricerca di nuovi talenti, non solo televisivi.

Seconda violazione, considerando che chi partecipa ad Amici non può avere contratti in essere con le stesse agenzie. La pagina Facebook di Francesco Facchinetti ha persino sponsorizzato alcuni suoi singoli di successo. Scoppia lo scandalo intorno alla figura di Riccardo Marcuzzo. Maria De Filippi e il gruppo di Amici 2017 prenderanno provvedimenti? Lo scopriremo molto presto.