Il Commissario Montalbano anticipazione puntata 27 marzo La Vampa d’agosto



Il Commissario Montalbano anticipazione puntata 27 marzo: nel caso dal titolo La Vampa d’agosto il nostro eroe sarà alle prese con un delitto che mescola passionalità, calunnie e tentazioni della carne.

Il Commissario Montalbano anticipazione puntata 27 marzo:

Il nostro eroe troverà pane per i suoi denti anche in vacanza, dato che a Montereale Marino dove si era recato per trascorrere le sue ferie dovrà fare i conti con un delitto che inquieterà la comunità. Infatti qui si troveranno i resti una giovane ragazza scomparsa in circostanze alquanto misteriose oltre 6 anni fa. Secondo Salvo qualcuno ha voluto appositamente che si trovassero quei resti in modo da far riaprire il caso.

Infatti verrà riaperto il procedimento legale per poter fare luce sull’intera vicenda. Il luogo dove sarà ritrovata la vittima spingerà il Commissario a credere che i resti siano stati portati in un secondo momento in quel cunicolo del giardino, in modo da essere visibili a tutti. In questo scenario si paventerà il sospetto che l’assassino aveva un complice, il quale dopo 6 anni ha deciso di infrangere la promessa di tacere.



Ma per quale motivo? Particolarmente interessante sarà la presenza della sorella gemella della vittima, la quale riuscirà a indirizzare Salvo verso la soluzione del caso. Ad un certo punto nascerà il sospetto che la giovane abbia avuto un ruolo chiave nella sparizione della sorella, per poi capire che tale intuizione era quello che ha cercato di far credere il suo assassino.

Come per gli altri anche nella Vampa d’agosto la verità emergerà grazie all’intuito e all’attenzione ai dettagli dimostrata dal Commissario Montalbano che si renderà conto chi si cela dietro quel ritrovamento. Qualcuno aveva degli interessi a far riaprire il caso come una sorta di avvertimento indirizzato all’assassino che visto alle strette avrebbe dovuto preoccuparsi di onorare il patto con il suo complice. Chi ha ucciso la giovane donna?



Leggi anche