Il Commissario Montalbano, anticipazioni puntata 13 marzo Una faccenda delicata



Lunedì 13 marzo andrà in onda un episodio della famosa serie tv Il Commissario Montalbano con Luca Zingaretti, i cui due ultimi mini – film sono stati seguiti da più di 12 milioni di telespettatori (quasi come per una partita della Nazionale di calcio)

In questo episodio (in replica) dal titolo Una faccenda delicata vedremo Livia piuttosto serena nonostante la difficile elaborazione della morte di Francois. Il merito è di Salvo che passa tutto il tempo accanto a lei. Purtroppo però Montalbano riceve una telefonata dal commissariato che non può rifiutare. Infatti Fazio gli chiede di tornare subito a Vigata perché c’è stato un omicidio molto particolare.

Il dramma è che Augello ha preso in mano le redini del caso ma la sua tesi è talmente assurda e improbabile che va fermato in un modo o nell’altro. Livia è dispiaciuta ma non può fare altro che lasciarlo andare e aspettare che ritornerà presto. Il commissario scoprirà che è stata uccisa una prostituta nella sua abitazione, strangolata con una cintura da uomo. La vittima, Maria Castellino, era un personaggio assai singolare, dati i suoi 70 anni.



Nonostante ciò continuava a svolgere regolarmente la sua attività di prostituta. Secondo Augello la donna è morta dopo una pratica sessuale fin troppo spinta e rischiosa, ma Montalbano non pensa che sia andata cosi. Il fatto che lei facesse la prostituta non era un problema per nessuno in paese, nemmeno per suo marito che ora si troverà distrutto dal dolore.

In ogni caso Salvo lascia al suo collega la possibilità di condurre le indagini pur sapendo che sta seguendo una pista sbagliata. L’idea è quella di arrivare alla verità sulla base dei suoi errori di indagine. Successivamente si verrà a sapere che Maria da tempo era spaventata da un uomo che evitava di incontrare, al punto che fuggiva ogni volta che incrociava il suo sguardo nella piazza.