Anticipazioni Beautiful, puntata 2 marzo la strategia di Ridge



Nella puntata di giovedì 2 marzo della soap opera americana Beautiful vedremo in che modo Ridge intende evitare la drammatica e inevitabile scalata di Quinn Fuller per mettere le mani sull’azienda di famiglia.

Dopo l’inattesa presa di posizione di Eric che ha deciso di imporre la presenza di Quinn nell’azienda, Ridge penserà di correre ai ripari prima che la situazione possa degenerare. L’uomo è fortemente convinto del fatto che la Fuller in realtà abbia sedotto suo padre con lo scopo di impossessarsi della Forrester Creations. Ovviamente l’uomo esclude a priori che la donna possa essere realmente innamorata di lui, conoscendo il suo passato ma soprattutto quello che è in grado di fare.

Per ovviare a questo rischio che diventa sempre più palese, Ridge si recherà da Katie per farle una proposta molto interessante. Così l’uomo le chiederà di dargli le azioni che lei sta recuperando da Bill, convinto di riuscire a contrastare le contromosse della compagna di suo padre. Katie però non è totalmente favorevole dato che il valore di quelle azioni (12,5%) consentirebbero a Ridge una certa autonomia con la quale potrebbe aspirare a prendere il posto di Eric. Allora l’uomo cercherà di farle capire che quelle azioni non gli servono per accumulare oltre al potere decisionale, egli sta solo cercando di evitare che la Fuller rovini tutto diventando l’azionista di maggioranza.

Per questa ragione Katie insisterà affinché Bill si convinca a darle ciò che le spetta, tenendo bene a mente che suo marito non ha molta intenzione di cederle le sue azioni, convinto che in questo modo perderebbe la possibilità di riscattarsi. Insomma ora appare chiaro per quale motivo Katie voglia queste azioni, ma siamo sicuri che finiranno nelle mani di Ridge? Intanto la Fuller non pensa minimamente a queste strategie, concentrandosi solo sulla sua relazione con Eric che è arrivato a mettersi contro la sua famiglia per stare con lei.



Nel frattempo vedremo Steffy sempre più agitata e confusa per via della presa di posizione di suo nonno, il quale non intende fare marcia indietro riguardo la sua decisione. L’uomo è consapevole del reale stato d’animo della giovane ma ritiene che possa dare alla Fuller un’altra possibilità. Possiamo immaginare che cosa ne penserà Steffy la quale invece ritiene che l’idea di suo nonno sia inammissibile soprattutto considerando i misfatti di cui si è macchiata la donna in passato. Questo malessere si rifletterà inevitabilmente sul matrimonio con Wyatt, il quale sarà molto in difficoltà dato che aveva recentemente promesso a sua moglie di allontanare il più possibile la Fuller dalle loro vite.

Così vedremo in che modo Steffy si accanirà contro Wyatt accusandolo di aver consentito a sua madre di rovinare le loro vite. Il giovane cercherà di farla ragionare per poi rendersi conto che la ragazza non ne può davvero più di questa situazione. Ovviamente Wyatt inizia a temere per il suo matrimonio, ipotizzando che Steffy voglia lasciarlo. Per questo motivo il ragazzo userà questo tema per convincere sua madre a fare marcia indietro, ma la donna lo metterà di fronte ad una verità a cui il giovane non aveva pensato.

Il suo matrimonio non è altro che un surrogato di quello che avrebbe voluto Steffy per questo ogni qual volta si parla di quello che le ha fatto Quinn, sua moglie va in escandescenza. In realtà con Wyatt la giovane si è in un certo senso accontentata per quanto ora dica di essere innamorata di lui. Ragion per cui secondo la Fuller non c’è alcun motivo per cui suo figlio debba continuare a stare insieme ad una donna che lo considera sempre e in ogni momento un sostituto del vero amore.