Alessia Macari affronta la sua fobia nella terza puntata di Selfie – Le cose cambiano



Dopo infinite polemiche e chiacchiere sul web, ieri sera è andata in onda la terza puntata di Selfie – Le cose cambiano. Il nuovo programma di Canale 5 condotto da Simona Ventura è giunto al suo terzo appuntamento. La linea viene lanciata direttamente nel corso di Striscia la Notizia. Enzo Iacchetti infatti si collega in diretta con Simona Ventura. La conduttrice dice agli spettatori che il team sta aiutando Alessia Macari a superare la sua fobia delle barbie. Dà poi appuntamento a poco più tardi.

Dopo lo scontro tra Paola Caruso e Alessia Macari, che ha avuto luogo la scorsa settimana, i telespettatori erano ormai pronti a tutto. Paola si è molto arrabbiata ed è arrivata a lasciare addirittura lo studio. La presenza di Alessia l’ha molto indisposta. Paola ha affermato che il programma serve per chi non si può permettere di risolvere da solo i propri problemi. Alessia invece, stando a quanto sostiene Paola, avrebbe i mezzi anche economici per affrontare da sola un percorso da uno psicologo.


A sorpresa però il team di esperti ha deciso di accogliere la richiesta di Alessia Macari. Così, nel corso della puntata di ieri, si è potuto fare il punto della situazione. La prima vincitrice del Grande Fratello Vip ha affrontato la sua prima seduta dallo psicologo Giorgio Nardone. Il percorso che Alessia intraprende prevede tre compiti importanti, che dovrà svolgere con cura. In un secondo momento vediamo Alessia che si reca a casa di Katia Ricciarelli per tentare di affrontare la sua paura più grande.

La fobia di Alessia riguarda le Barbie e Katia l’ha aiutata ad avvicinarsi un poco alla volta a questo tipo particolare di bambole. Il processo di cambiamento è graduale e Alessia Macari fa grandi progressi. Infatti in studio la vediamo avvicinarsi ad una Barbia addirittura raggiungendo una breve distanza di ottanta centimetri. La vera sorpresa però è che anche Paola Caruso incontra lo psicologo Nardone, che le dà utili consigli per tentare di gestire la rabbia.




Leggi anche: