Anticipazioni Cuore Ribelle, puntata 24 novembre la contromossa di Sofia



Nella puntata di giovedì 24 novembre della soap opera spagnola Cuore Ribelle vedremo che cosa penserà di fare Sofia dopo aver scoperto che Hector non ha più nessuna voglia di aspettarla.

cuore-ribelle-sofia-vendetta

Come sappiamo la decisione della donna di sposare Eusebio già aveva destato non pochi sospetti nel giovane che non riusciva a capire le motivazioni che spingevano Sofia ad accettare una tale proposta. Ora però con la morte di Don Eusebio in circostanze ancora tutte da chiarire, la situazione diventa un pò più complessa. Infatti dopo la scarcerazione di Sofia accusata inizialmente di aver ucciso Don Eusebio sono avvenuti una serie di avvenimenti che hanno reso ancora più intricata la trama. Su tutti il suicidio presunto di Berta, la cameriera dell’uomo che dopo aver scritto una lettera piuttosto esaustiva sulle sue responsabilità ha pensato bene di suicidarsi bevendo un potente veleno.

Nonostante questa morte induce a credere che il caso sia chiuso, in realtà i dubbi e le incongruenze permangono soprattutto agli occhi di Morales che non riesce a credere che alla fine dei conti le cose siano andate esattamente in questo modo. Se da un lato Sofia appare soddisfatta lo è meno Pablo che invece è sempre stato convinto della colpevolezza della nuova moglie di suo padre. In siffatto contesto Sofia dichiarerà ad Hector con il quale intratteneva una relazione clandestina la sua impossibilità a sposarlo almeno per il momento, finchè non viene confermata l’ipotesi della sua innocenza.

Secondo la donna nel caso in cui accettasse la proposta del giovane, i membri della Guardia Civile inizierebbero non solo del suo amore per Eusebio ma anche della sua buona fede. Hector però le farà capire di non avere alcuna intenzione di aspettare dato che ha già sopportato abbastanza. Secondo il giovane la donna avrebbe potuto evitare di sposare quell’uomo invece di accanirsi con il suo desiderio di vendetta.


Queste conclusioni contrastano con la verità sul suo passato. Per Sofia sposare Eusebio e costringerlo al tracollo economico rappresentavano i suoi unici obiettivi per vendicare suo padre. Infatti come sappiamo la donna non è altri che la figlia di Calixto, il vecchio latifondista proprietario delle terre confinanti a quelle di Don Eusebio. Quando l’uomo si oppose alla richiesta di compravendita del padre di Pablo, quest’ultimo pensò bene di progettare il suo assassinio con l’aiuto di una potente banda criminale che ha dunque portato a termine il suo piano. Per questo motivo si teme che tale banda abbia ucciso Eusebio.

In questo scenario Sofia Serrano preparerà una contromossa per evitare che i sospetti possano concentrarsi sul suo operato soprattutto dopo la lettura del testamento nel quale si è scoperto che Don Eusebio ha diviso in parti uguali il suo patrimonio e quindi tra lei e Pablo. Quello che Morales inizierà ad ipotizzare è che forse Berta non si è suicidata ma che in realtà qualcuno l’ha uccisa per inscenare questa farsa. Anche Pablo inizierà a dare credito a questa versione sperando che il capitano Ferrer possa indagare in questo senso ma l’uomo non sembra voler dare ragione al suo subalterno.

Per quale motivo il capitano sta cercando di chiudere in fretta e furia questo caso? Ma soprattutto che cosa sta nascondendo Sofia al punto che promette ad Hector di sposarlo solo dopo aver trovato l’assassino di suo marito? E’ evidente che c’è qualcosa sotto. Non è un caso che la stessa Sara ipotizza che qualcuno abbia cercato di usare Sofia per vendicarsi dell’uomo che non aveva un grande seguito di estimatori. Così la donna penserà bene di agire per proprio conto per velocizzare la situazione ma in questo commetterà un errore che farà molto insospettire gli inquirenti circa la sua innocenza




Leggi anche: